Caso Nicole, Lorenzin: “Ipotesi commissariamento della sanità in Sicilia”

Caso Nicole, Lorenzin: “Ipotesi commissariamento della sanità in Sicilia”

CATANIA – Il ministro della Salute Lorenzin ha dichiarato, in merito al caso Nicole, che aspetta il documento finale degli ispettori. Se dovessero ricorrere risultati significativi di malasanità in Sicilia, il ministro ha detto che procederà al commissariamento della sanità nell’isola.

L’ipotesi di commissariamento, spiega Beatrice Lorenzin in una nota, sarebbe relativa agli “aspetti di organizzazione e l’appropriatezza per garantire la sicurezza dei pazienti”.

Lunedì mattina, a Catania, si avrà un primo esito delle indagini effettuate dagli ispettori del suo dicastero inviati in Sicilia per fare luce sul decesso della neonata.

Il ministro della Salute ha poi dichiarato che chi ha responsabilità oggettive dovrà renderne conto.

In seguito alle dure parole del ministro Lorenzin, l’assessore regionale alla sanità Lucia Borsellino ha preannunciato di voler rassegnare le dimissioni.

Inoltre ha detto che, se dovesse dimettersi, contribuirà anche da semplice dipendente dell’Assessorato alla Sanità all’accertamento della verità sul caso della piccola Nicole.

Commenti