Carceri in condizioni precarie: protesta dei poliziotti penitenziari davanti al Pagliarelli

Carceri in condizioni precarie: protesta dei poliziotti penitenziari davanti al Pagliarelli

PALERMO – Protesta questa mattina davanti al carcere Pagliarelli di Palermo degli operatori della polizia penitenziaria del capoluogo siciliano e delle altre carceri.


Il sit-in è stato indetto dalle sigle sindacali Fns Cisl Sicilia, Sappe, Uilpa e Uilpa Polpen. Sono state mosse alcune critiche allamministrazione dell’istituto e sono state denunciate le condizioni di lavoro molto difficili.


Il segretario generale della Fns Cisl Sicilia, Domenico Ballotta, ha spiegato come servano maggiori risorse soprattutto per gestire le intemperanze dei detenuti, mentre Calogero Navarra della Sappe ha sottolineato come il corpo di polizia sia del tutto esiguo rispetto al numero dei detenuti.


Gioacchino Venezia dell’Uilpa ha puntato il dito sui problemi di tossicodipendenza di alcuni dei carcerati. Infine Armando Algozzino dell’Uilpa Polpen ha espresso la necessità di ristrutturare gli istituti.



Immagine di repertorio