Caldo eccessivo ed elevato rischio incendi, sarà un martedì “infernale” per la Sicilia

Caldo eccessivo ed elevato rischio incendi, sarà un martedì “infernale” per la Sicilia

PALERMO – Potrebbero essere ore molto complicate quelle che ci apprestiamo a vivere a partire dalla giornata di domani, martedì 13 agosto, a causa delle condizioni climatiche proibitive che si protrarranno sulla nostra isola.

La Protezione Civile regionale ha diramato un bollettino da non sottovalutare per quanto riguarda il rischio ondate di calore e il livello di allerta relativo al pericolo incendi.



Nelle città di Catania e Messina vigerà il livello 1 relativo, il grado più basso per quanto concerne le ondate, mentre a Palermo l’attenzione sarà massima in virtù del livello 3. Allarme rosso per l’eventualità di roghi nelle province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta, mentre nel resto dell’Isola sarà attivo uno stato di pre-allerta.

Le temperature saranno elevatissime e nei momenti centrali della giornata potrebbe essere sfiorato, se non abbattuto, il muro dei 40 gradi in diverse località. Agrigento, Catania, Messina, Ragusa e Siracusa saranno le province più roventi della Sicilia.


Come sottolineato nei giorni scorsi, la straordinaria situazione di caldo e afa si protrarrà fino alla giornata di Ferragosto. Nel fine settimana, infatti, le temperature dovrebbero finalmente abbassarsi e rientrare su livelli più accettabili.