Bomba della seconda guerra mondiale a Palermo, Orlando: “Necessario evacuare zona di 500 metri”

Bomba della seconda guerra mondiale a Palermo, Orlando: “Necessario evacuare zona di 500 metri”

PALERMO – Verrà rimosso nei prossimi giorni l’ordigno bellico ritrovato di recente all’interno del porto di Palermo e risalente alla seconda guerra mondiale.


La rimozione dovrebbe avvenire tra il 6 e il 13 settembre e sull’argomento è intervenuto ieri pomeriggio su Facebook il primo cittadino del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando.


Come avrete probabilmente sentito, è stata rinvenuta all’interno del porto una bomba non esplosa della seconda guerra mondiale“, scrive Orlando.



Nei prossimi giorni, sotto il coordinamento della Prefettura, la bomba sarà disinnescata e rimossa e sarà certamente necessario evacuare una zona di circa 500 metri attorno al porto“.

Nell’area interessata è presente anche il carcere Ucciardone e nei giorni scorsi era emersa anche l’ipotesi di una possibile evacuazione della struttura.


Fonte foto: Facebook – Leoluca Orlando sindaco di Palermo