Bmw esce di strada e prende fuoco, il dolore per la morte di Kevin e Giorgio: “Se ne va la mia infanzia”

Bmw esce di strada e prende fuoco, il dolore per la morte di Kevin e Giorgio: “Se ne va la mia infanzia”

BELMONTE MEZZAGNO – Due giovanissime vite spezzate, due ragazzi che sono stati portati via troppo presto. Ormai, vista la frequenza di eventi del genere, le storie di Giorgio Casella (17 anni) e Kevin La Ciuria (16), morti nel tragico incidente avvenuto nella notte a Belmonte Mezzagno, nel Palermitano, sembrano come tante. Ma come tante, appunto, non possono passare inosservate.

A causa del sinistro, oltre alle due vittime, sono rimasti gravemente feriti gli altri che si trovavano a bordo della Bmw andata in fiamme. Il conducente della stessa, inoltre, è stato arrestato per omicidio stradale, dato che sarebbe stato trovato positivo all’alcool e alla cannabis.



Tanti i messaggi di cordoglio trovati sui social per l’ennesime giovani vittime della strada. Il ricordo straziante per quell’amico o parente che non c’è più è stato espresso chiaramente da Gaetano, il quale ha ricordato Giorgio così: “Come si può morire così vita mia? Mi hai frantumato il cuore te lo giuro. Con te se ne va la mia infanzia. Riposa in pace cuginetto mio“.

Oppure Tiziana, che ha commentato: “Adesso non gli rimane che vegliare su i suoi genitori che non avranno pace per questo dolore immenso“.


La pagina Facebook “Belmonte: Fede e Tradizioni” ha voluto, invece, ricordare le due vittime con un lungo post: “C’è ben poco da dire riguardo ciò che è accaduto. Belmonte è scossa, per l’ennesima volta, da una tragedia immane. Due ragazzi ci hanno lasciato senza neanche compiere la maggiore età, altri tre lottano in ospedale, situazione scioccante. Non aggiungiamo altre parole, che certamente sarebbero inutili in un momento come questo. Ci affidiamo al nostro amato patrono, il Santissimo Crocifisso, che siamo certi aiuterà i suoi cittadini a superare un così grande e diffuso dolore“.

Chi ricorda, chi si dispera, chi comprende e chi si affida alla fede. Ognuno mostra il proprio dolore, la propria rabbia e sgomento per l’ennesima tragedia, per altre famiglie distrutte, per un destino che continua a essere troppo crudele verso chi avrebbe avuto ancora tutto da dare a questa vita.

Fonte immagini: profilo Facebook