"Beccato" con oltre un chilo di marijuana nascosta in un bauletto per scooter: il fiuto di Yndira "incastra" 22enne - Newsicilia

“Beccato” con oltre un chilo di marijuana nascosta in un bauletto per scooter: il fiuto di Yndira “incastra” 22enne

“Beccato” con oltre un chilo di marijuana nascosta in un bauletto per scooter: il fiuto di Yndira “incastra” 22enne

PALERMO – La Polizia di Stato ha arrestato il 22enne palermitano Giuseppe Battaglia, sorpreso nel suo appartamento con un carico di circa 1,2 chilogrammi di marijuana suddivisa in dosi che il giovane aveva nascosto, insieme a materiale per il confezionamento e denaro contante, in diversi ambienti di casa.

L’arresto è stato effettuato l’altro ieri mattina dai poliziotti del commissariato di Pubblica Sicurezza “Oreto – Stazione”, i quali, sviluppando alcuni spunti investigativi acquisiti nell’ultimo periodo, sono giunti presso l’abitazione di Battaglia, al piano terra di una palazzina nel quartiere Bonagia/Belmonte Chiavelli; qui, avvalendosi anche della preziosa collaborazione delle Unità Cinofile della Questura, hanno proceduto a una perquisizione domiciliare.


All’interno dell’immobile, dopo un accurato controllo, i poliziotti, grazie anche al fiuto del cane antidrogaYndira”, che ha segnalato in maniera inequivocabile la possibile presenza di stupefacente, hanno trovato 290 dosi di marijuana confezionate in bustine di cellophane trasparente, 4 bilancini di precisione, un termometro digitale, materiale per il confezionamento dello stupefacente e denaro contante pari a 270 euro in banconote di piccolo taglio: il tutto rinvenuto dentro un bauletto per ciclomotore custodito all’interno di un armadio della camera da letto. Un ulteriore quantitativo di stupefacente è stato trovato all’interno di una busta in plastica nascosta dentro un bidone posto in un angolo del terrazzino di pertinenza dell’abitazione.

Mentre erano intenti a ispezionare il terrazzino, sporgendosi, gli agenti hanno notato in un giardino prospiciente una busta in plastica dello stesso tipo di quella trovata dentro il bidone; al suo interno, dopo averla recuperata, hanno trovato altre 200 dosi di marijuana confezionata in bustine trasparenti, di cui il Battaglia, per sua stessa ammissione, aveva cercato di disfarsi, gettandole dal terrazzo al sopraggiungere dei poliziotti.

La droga (circa 1,2 chili), il materiale per il confezionamento e il denaro, ritenuto provento dell’attività illecita, sono stati posti sotto sequestro.

Battaglia, arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, al termine delle formalità di rito, è stato condotto nel carcere “Lorusso-Pagliarelli”.