Assolta la moglie dell’ex presidente Lombardo dall’accusa di abusivismo edilizio

Assolta la moglie dell’ex presidente Lombardo dall’accusa di abusivismo edilizio

RAGUSA – Un casolare sul mare a Ispica aveva scatenato un putiferio dopo un esposto anonimo. Nell’autunno del 2010 l’immobile, situato in contrada Marza, era stato sequestrato dalla procura e a finire sotto accusa era Saveria Grosso, moglie dell’ex presidente Raffaele Lombardo.

Il casolare era un vecchio rudere in fase di ristrutturazione e la difesa ritiene di avere dimostrato che la ristrutturazione del vano, costruito attorno al 1930 e sempre presente nelle aerofotogrammetria dal 1960, era regolare e conforme al progetto autorizzato.

“Purtroppo sulla fascia costiera, da Porto Ulisse a Pozzallo – ha commentato alle agenzie l’ex governatore Lombardoda 30 anni in qua sono state costruite centinaia, se non migliaia di case abusive regolarizzate nel tempo a seguito di condoni e sanatorie”.

Commenti