Assalto a portavalori, colpo da 200mila euro: commando spara in testa a guardia giurata, condanna a 12 anni di carcere

Assalto a portavalori, colpo da 200mila euro: commando spara in testa a guardia giurata, condanna a 12 anni di carcere

PALERMO – I giudici della Corte d’Appello del Tribunale di Palermo hanno confermato la condanna in primo grado a 12 anni di carcere per Giusto Gueccia, 47 anni, accusato di aver preso parte, il 9 novembre del 2015, all’assalto a mano armata a un portavalori in via Leonardo Da Vinci.


I togati, inoltre, hanno disposto la revoca della confisca del denaro decisa dai giudici del Tribunale di primo grado. Stabilita, invece, una provvisionale di 20mila euro in favore della guardia giurata, Francesco Tamburello, che durante l’assalto è rimasta gravemente ferita.


All’epoca dei fatti, il commando, composto da almeno 4 persone a volto coperto e armate, pare abbia bloccato con violenza le guardie giurate di un porta valori davanti all’agenzia Intesa San Paolo e rubato 200mila euro.


Dalle indagini degli inquirenti, il 47enne, al fine di favorire la fuga dei compagni, avrebbe sparato alla testa di una delle guardie giurate.



Pare che l’imputato, dopo la sentenza di secondo grado, presenterà ricorso alla Corte di Cassazione.

Immagine di repertorio