Arrestato all’estero un membro del clan agrigentino Rizzuto: è accusato di tentato omicidio

Arrestato all’estero un membro del clan agrigentino Rizzuto: è accusato di tentato omicidio

CATTOLICA ERACLEA – Un agrigentino di 45 anni, Nicola Spagnolo, originario di Cattolica Eraclea (AG) ma residente da tempo a Montreal è stato arrestato dalla polizia canadese per tentato omicidio.


Avrebbe, infatti, accoltellato un soggetto in un bar in rue Saint-François-Xavier nella notte tra sabato e domenica.


Tra le altre cose, il padre, Vincenzo Spagnolo, è stato ucciso nel 2016 durante una “lotta” mafiosa contro il clan Rizzuto, poiché era considerato uno dei soggetti più vicini al boss Vito Rizzuto.



Il figlio, Nicola Spagnolo, invece, è uno dei membri del clan, soprattutto vicino a Leonardo Rizzuto e Stefano Sollecito, entrambi esponenti importanti e di rilievo.

Immagine di repertorio