Ancora una vittima a causa del virus: si spegne un vigile urbano ricoverato da settembre

Ancora una vittima a causa del virus: si spegne un vigile urbano ricoverato da settembre

Ancora una vittima a causa del virus: si spegne un vigile urbano ricoverato da settembre

GELA – Ancora una vittima del virus da Coronavirus, che non arresta il suo contagio, in Sicilia. Si è spento nelle scorse ore il vigile urbano di 56 anni in servizio a Gela, che dallo scorso 19 settembre si trovava ricoverato al Sant’Elia di Caltanissetta.


Inizialmente sarebbe stato portato nel reparto di Malattie Infettive a causa di una polmonite causata dal virus, ma dopo che le sue condizioni si erano aggravate, sarebbe stato trasferito in Terapia Intensiva.


Pare che le sue condizioni si siano aggravate a causa di un’insufficienza respiratoria a seguito della quale sarebbe stato necessario intubarlo.

Stando all’ultimo aggiornamento a Gela ci sarebbero 63 persone positive.

Immagine di repertorio