Ambulante siciliano "in trasferta" vende frutta abusivamente, arriva la multa salata - Newsicilia

Ambulante siciliano “in trasferta” vende frutta abusivamente, arriva la multa salata

Ambulante siciliano “in trasferta” vende frutta abusivamente, arriva la multa salata

PALERMO – È costata cara a un ambulante siciliano la vendita abusiva della frutta in strada. Succede a Senigallia, in provincia di Ancona, dove un giovane è stato “pizzicato” dalla polizia Stradale mentre vendeva i suoi prodotti nei pressi del casello autostradale dell’Arceviese.

Il ragazzo era in possesso della licenza per la vendita, ma il suo errore sarebbe stato quello di mercanteggiare la sua merce nel territorio comunale con il suo furgone fermo, anziché in maniera itinerante.



Il venditore avrebbe articolato la sua difesa dichiarando alle forze dell’ordine che il mezzo si sarebbe improvvisamente guastato e, per evitare che i prodotti ortofrutticoli andassero a male, avrebbe deciso di commerciare la merce.

L’ambulante siciliano è stato dunque costretto a pagare una multa di 500 euro e si è pure visto respingere il ricorso presentato a sua difesa.


Immagine di repertorio

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.