Altro giovane positivo dopo essere rientrato da Malta: caso di contagio a Montalbano Elicona

Altro giovane positivo dopo essere rientrato da Malta: caso di contagio a Montalbano Elicona

MONTALBANO ELICONA – Ancora un ragazzo risultato positivo dopo essere rientrato da Malta in Sicilia. Stavolta il caso di contagio riguarda un giovane domiciliato a Montalbano Elicona, in provincia di Messina. Fortunatamente i membri della famiglia del giovane sono risultati negativi ai test del tampone.


A dare la notizia del nuovo positivo nel comune montano è stato proprio il sindaco Filippo Taranto che, attraverso un post su Facebook, scrive: “Si avvisa che è stato comunicato dall’USCAT Barcellona Pozzo di Gotto la positività di tampone rino-faringeo di un giovane nato a Palermo e non residente nel nostro comune, ma in atto domiciliato, insieme ai propri familiari, nel territorio di Montalbano Elicona, il quale ha fatto rientro nei giorni precedenti da un viaggio di vacanza da Malta dove, così come dichiarato, è venuto a contatto con soggetti positivi. Il soggetto interessato dalla positività, appena rientrato si è posto in autoisolamento volontario e ha richiesto l’esecuzione del tampone, così come previsto dalle disposizioni regionali vigenti”.


“Il sottoscritto – spiega il sindaco Taranto – nella qualità di Autorità Sanitaria Locale ha posto in quarantena, solo a scopo precauzionale, pur assicurato dalla mancanza di contatti diretti dei familiari con il proprio congiunto, tutto il nucleo familiare e ha richiesto anche per ognuno di essi, l’esecuzione del tampone, che, regolarmente eseguito, nella data di ieri, oggi ha dato esito negativo per gli altri membri della famiglia. Così come, previsto dalle disposizioni sanitarie per il contenimento della pandemia, il soggetto positivo, asintomatico, e tutti membri della famiglia, anche se risultati negativi, resteranno in isolamento per un minimo di 14 giorni, durante i quali l’USCAT di Barcellona Pozzo di Gotto e il medico di famiglia continueranno la sorveglianza sanitaria fino all’esecuzione di un successivo tampone, che comunque avverrà non prima di 14 giorni”.



“Si vuole assolutamente tranquillizzare la comunità – conclude il primo cittadino -, poiché ogni atto e procedura relativi alla interruzione dell’eventuale catena di contagio, sono stati prontamente attivati pertanto nessun cluster è presente nel territorio del comune di Montalbano Elicona“.

Immagine di repertorio