Allacci abusivi alla rete elettrica, 8 soggetti deferiti. Giovane arrestato mentre cede una dose di marijuana

Allacci abusivi alla rete elettrica, 8 soggetti deferiti. Giovane arrestato mentre cede una dose di marijuana

GELA – Proseguono senza sosta le attività di prevenzione e repressione poste in essere dall’Arma dei carabinieri, anche nel periodo estivo: lo scorso 5 agosto, i carabinieri del Reparto Territoriale di Gela (CL), unitamente al personale di rinforzo del 12° reggimento  arabinieri Sicilia di stanza a Palermo, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona Scavone di Gela ove, anche grazie al supporto fornito da personale tecnico Enel s.p.a., sono stati effettuati numerosi controlli volti a contrastare la diffusa pratica del furto di energia elettrica mediante allacci abusivi alle rete del gestore.


A seguito dei controlli, riscontrati dai verificatori con strumentazione tecnica, sono state deferite all’autorità giudiziaria ben 8 persone per il reato di furto aggravato.


Nella serata di ieri invece, i carabinieri della Radiomobile di Gela hanno arrestato M.A., un giovane gelese, colto in flagranza del reato di cessione di sostanza stupefacente. Lo stesso, già segnalato lo scorso anno per il medesimo reato, è stato bloccato nel momento stesso in cui stava consegnando una dose da 1,2 gr di marijuana a due acquirenti occasionali.


Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di ulteriori 13 gr. circa di hashish e 7 gr. circa di marijuana, sostanza già suddivisa in dosi e pronta ad essere smerciata. A casa, i militari hanno recuperato invece un bilancino di precisione per la pesatura e svariato materiale per il confezionamento, materiale che lascerebbe intuire come l’attività di spaccio condotta fosse ben organizzata.



Il soggetto è stato pertanto arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Immagine di repertorio