Aeroporto di Trapani, fondi pubblici usati in maniera indebita e imposte non pagate: 15 indagati - Newsicilia

Aeroporto di Trapani, fondi pubblici usati in maniera indebita e imposte non pagate: 15 indagati

Aeroporto di Trapani, fondi pubblici usati in maniera indebita e imposte non pagate: 15 indagati

TRAPANI – Sono 15 gli indagati per malversazione e falso in bilancio nell’ambito dell’indagine avviata a carico dell’Airgest, società che gestisce l’aeroporto Birgi di Trapani.

Il personale della Guardia di Finanza trapanese e quello della Procura di Trapani, coordinati dal procuratore Alfredo Morvillo, stanno collaborando per fare luce sul caso.



Tra i destinatari dell’avviso di garanzia vi sono alcuni importanti membri del consiglio d’amministrazione che negli ultimi anni si è occupato della società: Franco Giudice, Salvatore Castiglione, Salvatore Ombra e Paolo Angius, attuale amministratore delegato dell’Airgest.

Secondo quanto emerso dal lavoro degli inquirenti, i gestori dell’aeroporto di Trapani avrebbero utilizzato in maniera indebita i fondi pubblici che avevano permesso la permanenza di Ryanair tra i vettori operanti della società e, inoltre, sarebbero anche accusati di mancato pagamento dell’imposta addizionale comunale spettante sui diritti d’imbarco dei passeggeri.


Immagine di repertorio

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.