Addio mozziconi e rifiuti del fumo, scatta l’ordinanza in nota spiaggia siciliana: cosa rischia chi “sgarra”

Addio mozziconi e rifiuti del fumo, scatta l’ordinanza in nota spiaggia siciliana: cosa rischia chi “sgarra”

NOTO – Il sindaco di Noto, comune in provincia di Siracusa, Corrado Bonfanti ha firmato un’ordinanza con cui vieta di fumare sulle spiagge che ricadono nel territorio comunale e di gettare i rifiuti prodotti dal fumo sugli arenili e in acqua.


Chi viola l’ordinanza rischia una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro e sarà compito della polizia municipale e delle altre forze di polizia presenti sul territorio il controllo sulla ottemperanza del provvedimento.


Dobbiamo difendere la salute umana – commenta Bonfanti – e preservare le nostre bellezze naturali da rifiuti non biodegradabili, come sono i mozziconi di sigaretta. È necessario dare un segnale forte e abbiamo deciso di farlo a partire da adesso“.


Alcuni comportamenti degenerativi in spiaggia ledono il diritto di ciascun cittadino di poter godere il benessere offerto dal nostro splendido mare e, in più, dobbiamo fare i conti con i mozziconi abbandonati
che non fanno bene all’immagine della nostra spiaggia e, più in generale, all’ambiente“, conclude il primo cittadino.



Immagine di repertorio