Aci Catena, vende la marijuana a piccole dosi e si giustifica dicendo che è per uso personale: ai domiciliari 50enne

Aci Catena, vende la marijuana a piccole dosi e si giustifica dicendo che è per uso personale: ai domiciliari 50enne

Aci Catena, vende la marijuana a piccole dosi e si giustifica dicendo che è per uso personale: ai domiciliari 50enne

ACI CATENA – I carabinieri della Squadra Lupi del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Catania, hanno arrestato Gaetano Alessandro Castro, 50 anni, ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


Gaetano Alessandro Castro

Come appreso dai militari, l’uomo con spiccate capacità imprenditoriali consegnava la droga direttamente a casa del cliente e, al fine di scansare sempre possibili controlli delle forze dell’ordine, era solito portare con sé solo una piccola quantità di sostanza stupefacente al fine di poterne così giustificare il possesso per un uso personale. I carabinieri si sono messi alle sue calcagna bloccandolo a bordo della sua auto in via Pozzo di Aci Catena (CT), ma, come avevano già previsto, non hanno trovato nulla addosso all’uomo e all’interno della sua Fiat Uno e, pertanto, hanno deciso di fare un controllo nella sua abitazione di via Arena.


L’atteggiamento dell’uomo, che fino a quel momento sembrava tenere il colpo per la “sgradita” visita dei militari, ha ceduto all’emozione manifestando un evidente nervosismo. Per cercare di limitare i danni e come richiestogli dai carabinieri il 50enne, prelevandola da un pensile della cucina, ha consegnato loro una busta di cellophane contenente circa 45 grammi di marijuana che, però, sempre nel tentativo di documentare un proprio uso personale, aveva suddiviso dal resto, che invece è stato trovato dai militari.

Questi ultimi, infatti, nella loro ricerca hanno trovato nascosti in più nascondigli della casa altri 3 involucri contenenti complessivamente ulteriori 50 grammi circa di marijuana, due bilancini di precisione entrambi con tracce della stessa sostanza e numerosi rotoli di carta alluminio per il confezionamento delle singole dosi.

L’uomo, una volta espletate le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.