Accusato di diffamazione e insulti sessisti a giornalista: Mario Giarrusso chiede immunità parlamentare - Newsicilia

Accusato di diffamazione e insulti sessisti a giornalista: Mario Giarrusso chiede immunità parlamentare

Accusato di diffamazione e insulti sessisti a giornalista: Mario Giarrusso chiede immunità parlamentare

CATANIA – Il senatore catanese del Movimento 5 Stelle, Mario Giarrusso, si sarebbe opposto all’imputazione coatta, appellandosi all’immunità parlamentare, riguardo l’accusa mossagli dalla giornalista Debora Borgese di diffamazione per dei presunti insulti a sfondo sessuale che il senatore grillino le avrebbe rivolto nel corso di un’accesa discussione sui social.

Giarrusso, dunque, avrebbe richiesto l’autorizzazione a procedere. I fatti risalirebbero al 2017, nel corso di un acceso dibattito sui social, nel quale il senatore avrebbe accusato la giornalista di essere sul libro paga del partito Fratelli d’Italia (per il quale ai tempi sarebbe stata collaboratrice parlamentare) e l’avrebbe apostrofata con un nomignolo che, secondo l’accusa, le era stato attribuito a sfondo sessuale

Secondo la difesa, invece, la questione è nata nell’ambito di una semplice critica politica tra soggetti politici. Per questo, secondo l’avvocato del grillino, era necessaria l’autorizzazione a procedere. 

Il pubblico ministero avrebbe rimandato la questione al dibattimento all’1 aprile per verificare dove il fatto sia avvenuto. Eleonora Condorelli, avvocato di Borgese, che si è costituita parte civile, si è associata alle richieste dell’accusa


Immagine di repertorio

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com