“San Silvestro a Mare”, chi sono i vincitori – FOTO e VIDEO

“San Silvestro a Mare”, chi sono i vincitori – FOTO e VIDEO

CATANIA – Si è appena conclusa nell’antistante specchio d’acqua tra il Circolo Canottieri Ionica e il molo piccolo foraneo di Ognina la 61° edizione del trofeo “San Silvesto a Mare”. Nata nel 1960 come sfida goliardica organizzata dal pallanotista Lallo Pennisi, oggi ha raggiunto l’apice della notorietà grazie alle numerose presenze, anche internazionali, che ogni anno ospita.

È stato un grande ritorno quello della San Silvestro a Mare, storica manifestazione ideata da Lallo Pennisi e organizzata egregiamente dalla Nuoto Catania.


L’edizione numero 61 ha registrato oltre 150 iscritti, tra cui numerosi atleti e pallanotisti della Nuoto Catania (il capitano della prima squadra Giorgio Torrisi e il compagno di squadra Riccardo Torrisi vincitore della categoria assoluti e numerosi atleti delle giovanili rossazzurre) e amici affezionati che ogni anno non possono rinunciare al tradizionale tuffo dell’ultimo dell’anno, al porticciolo di Ognina, tra i tanti: l’astronauta Luca Parmitano, l’ex assessore regionale Ruggero Razza e il presidente Fin Sicilia Sergio Parisi.

Non esiste capodanno senza San Silvestro a mare”, afferma Mario Torrisi, presidente della Nuoto Catania. Centinaia quest’anno le presenze che ha visto gareggiare i nuotatori in cinque categorie.

Splendida manifestazione e bellissima cornice di pubblico, la Jonica è stata ancora una volta il salotto di Catania – prosegue – La vittoria negli assoluti di un’atleta Nuoto Catania mi spinge a essere ancora più felice per la buona riuscita della manifestazione”.

Nonostante nei vari anni l’edizione è stata a volte caratterizzata da condizioni climatiche proibitive, quest’anno, invece una temperatura primaverile ha incoraggiato i partecipanti a offrire uno spettacolo unico nel suo genere per il periodo in cui si disputa.

Queste le parole del vice presidente Igo La Mantia: “La San Silvestro a mare è sempre un successo! Quest’anno in modo particolare visto il clima spettacolare che ci ha accompagnato. È una tradizione a cui i catanesi non possono mancare, è davvero l’emblema dello sport catanese, una manifestazione a cui la città di Catania è legata da oltre 60 anni, grazie a Lallo Pennisi che l’ha ideata”.

Alla guida dell’organizzazione della San Silvestro, la campionessa Giusi Malato: “C’è stata una straordinaria partecipazione di atleti e di pubblico, i catanesi hanno un cuore grande e sono legati alle tradizioni!”.

Sulla partecipazione degli atleti rossazzurri e sulla vittoria di Riccardo Torrisi, Giusi Malato ha dichiarato: “Ho spinto tanto Riccardo a partecipare, all’inizio era un po’ titubante ma poi si è convinto. Sono contenta che anche le giovanili abbiamo partecipato alla San Silvestro. È stata una bellissima giornata!”.

Il vincitore della San Silvestro categoria assoluti il pallanotista della Nuoto Catania Riccardo Torrisi: “Vincere la San Silvestro a mare è una bellissima emozione! Il presidente Mario Torrisi dava quasi per scontata la mia vittoria, io un po’ meno, ma alla fine per fortuna è andata bene! Dedico questa vittoria alla mia famiglia e alla società Nuoto Catania che ha organizzato nel migliore dei modi questa manifestazione”.

La società etnea ha inoltre ringraziato Francesco Russo Morosoli della “Funivia dell’Etna”, sponsor dell’evento. Il trofeo Tommaso D’Arrigo è stato assegnato all’atleta paralimpica Denise Fresta (4Spa Morgagni).

Come anticipato nei giorni scorsi, oggi era presente a Ognina l’autoemoteca dell’associazione “Amici del Garibaldi” per la donazione del sangue.

Sono stati effettuati dei prelievi di idoneità. L’importanza della donazione deve essere un messaggio costante, rivolto a tutti ma soprattutto ai più giovani, e oggi associato ad un evento come la San Silvestro a Mare, perché sport vuol dire anche salute.

La cronaca

Raduno e iscrizione di numerosi partecipanti in una cornice cromatica caratterizzata da un clima favorevole che prevede una temperatura primaverile al momento della partenza di circa 20° con una temperatura dell’acqua di circa 18°.

Binomio quasi in assenza di escursione termica, molto favorevole per una gara amatoriale e molto competitiva. Descritta magistralmente in corso di realizzazione da Federica Zuccaro.

Un dettaglio importante nell’organizzazione è la presenza delle norme di salvataggio in caso di pericolazione visto il periodo anomalo per la balneazione. Tantissimi gli spettatori occasionali e incuriositi da quello che ormai è diventata una gara esclusiva.

Questi i vincitori delle varie categorie

Categoria 1: DIVERSAMENTE ABILI

  1. Rosario Patanè
  2. Angelo Fonte
  3. Salvatore Aldo Gioia

Categoria 2: DONNE

  1. Marzia Gasparini
  2. Shannon Buckley
  3. Caterina Amara

Categoria: MASTER UNDER 40

  1. Fabrizio D’Agata
  2. Giovanni Bellina
  3. Antonino Coco

Categoria 3: UNDER 17

  1. Mattia Urzì
  2. Diego Latino
  3. Giorgio Valenti

Categoria 4: OVER MASTER 40

  1. Francesco Mascali
  2. Roberto Rocca
  3. Giuseppe Grasso

Categoria 5: ASSOLUTI

  1. Riccardo Torrisi della Nuoto Catania
  2. Alessandro Cacia
  3. Diego Platania

Categoria: AMATORI UNDER 50

  1. Giacomo Palazzo
  2. Gianluca Ciolino
  3. Fabrizio Puglisi

Categoria: AMATORI OVER 50

  1. Massimo Cicero
  2. Davide Amantia
  3. Giuseppe Campanella

Premio D’Arrigo (Atleti paraolimpici)

L’appuntamento al prossimo anno per ripetere ancora una volta una tradizione, tutta catanese, che migliora nel tempo.

Videointervista a Sara Pettinato

Videointervista a Luca Parmitano

Videointervista a Giusi Malato

Videointervista a Sergio Parisi

Videointervista al vincitore Riccardo Parisi

Le foto

Foto e video Filippo Sicali e Maria Angela Cinardo