Ragusa – Catania 0 – 2: qualità ed esperienza fanno la differenza in campo. Chi ben comincia…

Ragusa – Catania 0 – 2: qualità ed esperienza fanno la differenza in campo. Chi ben comincia…

Commento finale

Affonda le radici nella sua storia recente e antica il Catania SSD: nulla avviene per caso… Lodi gol e venti minuti dopo scambio De Luca – Sarao e il campionato dei rossazzurri comincia come meglio non ci si potesse augurare. Buone trame di gioco, cinismo ed esperienza da vendere per un primo tempo da manuale e un secondo tipico di contenimento. Il Ragusa ha fatto il suo dovere e anche qualcosa in più, ma nulla ha potuto per arginare l’evidente differenza dei singoli. Buoni esordi di Bethers, Chiarella, Castelleni, Lorenzini, Lodi, ma fare solo alcuni nomi sarebbe scorretto per una formazione che ha fatto del gruppo la sua forza. Oggi è stato così.


 

 

I giocatori salutano i tifosi in curva 

 

Secondo tempo

94′ Fischio finale dell’arbitro e i primi tre punti vanno in direzione Catania. 

90′ Un buon tiro di Castellini alto sulla traversa. Assegnati quattro minuti di recupero

88′ Ammonito Iseppon 

85′ Gioco attestato al centrocampo con una sola azione d Litteri che tira sul portiere

77′ Cambio nel Catania: Chinnici al posto di Chiarella 

74′ Cambio nel Catania: esce Sarao entra Litteri

71′ I tifosi etnei durante uno dei tanti “chi non salta…”

70′ Cambio nel Catania esce Rizzo entra Palermo

68′ Cambio nel Ragusa: Barbara al posto di Meola

66′ Calcio d’angolo per il Ragusa con un nulla di fatto

62′ Calcio d’angolo il Catania che diventa una grossa occasione per la ripartenza degli iblei che sbagliano la loro migliore occasione sotto porta. I tifosi etnei cominciano a farsi sentire nuovamente.

60′ Cambio nel Ragusa Grasso al posto di Cacciola 

59′ Prova Catalano su punizione ma il tiro è centrale e debole. Risponde il Catania con Russotto che tira troppo alto un pallone che avrebbe meritato altra sorte

57′ Chiarella pericolosissimo sotto porta, Lumia para in due tempi

54′- Primo cambio nel Catania: A. Russotto sostituisce De Luca 

 

52′ Sostituzione per il Ragusa: Varela prende il posto di Randis

51′ Ammonito Diallo per fallo su un avversario 

46′ Si comincia batte il Ragusa

Squadre in campo per il secondo tempo

Commento alla fine del primo tempo

Meglio non poteva cominciare quest’avventura in una serie “complicata” come la D. Solo otto minuti e Lodi fa il suo “dovere” mettendo a segno una rete tirata fuori dal suo repertorio più famoso: la punizione. Non sta per nulla a guardare un buon Ragusa che non ci sta, ma il cinismo dei rossazzurri è letale e così al ventisettesimo De Luca e Sarao fanno la differenza di classe con un gol  da manuale del calcio. Peccato per le tre ammonizioni ma non si può avere tutto.

Primo tempo

45′ Una traversa di Vitale su colpo di testa chiude il primo tempo. Le squadre si avviano verso gli spogliatoi.

 

43′ Batti e ribatti tra le due formazioni ma nulla di concreto sotto porta, comunque un incontro per nulla noioso

39′ Angolo del Catania con un nulla di fatto

37′ Lodi prova su punizione a ripetersi ma stavolta Lumia c’è

35′ Due tiri pericolosi nella porta del Catania di Valenca con strepitosa parata di Bethers e al secondo tiro pensa Castellini a mettere fuori la porta

34‘ Partita combattuta nonostante i due gol di differenza con scontri di gioco al limite del regolamento

32′ Ammonito De Luca per entrata pericolosa 

30′ Ammonito Chiarella per entrata pericolosa 

27′ De Luca passaggio delizioso a Sarao e sono due! 

 

24′ Ancora pericoloso il Ragusa che non sta a guardare

22′ Calcio d’angolo per il Catania, nulla di fatto il pallone va fuori, sulla ripartenza il Ragusa si fa pericoloso ma il nostro portiere fa buona guardia

14′ Primo calcio d’angolo per il Ragusa con tiro pericoloso di Diallo che va fuori, risponde il Catania con una azione pericolosa sotto porta

13′ Ammonito Cess per entrata pericolosa

11′ I settori occupati dai tifosi etnei sono uno spettacolo con alè vulcano e chi non salta… Comincia bene il campionato degli uomini di Ferraro.

 

8′ Gol di Lodi su punizione! un classico!

6′ Partita nervosa e non poteva non essere così. Duri scontri e non pochi scambi di “cortesie”…

7′ Minuto ammonito Sarao. 

1′ Partiti! Comincia in questo istante la nostra avventura in D! Batte il Catania.

 

 

E’ stato effettuato un minuto di silenzio per le vittime delle Marche

Squadre in campo

 

Prepartita

Commento

Oltre ad essere un bel colpo d’occhio, L’Aldo Campo di Ragusa sembra essersi trasformato in una succursale del Massimino. Sono bastate solo un paio d’ore per esaurire tutti i 1100 biglietti messi a disposizione per i tifosi ospiti con non poche lamentele da parte dei ragusani che si sono visti “depauperati” di alcune aree solitamente a loro riservati. Così, in una splendida giornata di sole, ci accoglie la provincia iblea tra musica a tutto volume e ansia si attende il primo tocco di palla. Poi sarà solo campionato. Il nostro?

Limpido esempio di sold out!

 

Bandiere e tifosi, un binomio inscindibile

 

Ed eccoli i tifosi rossazzurri riempire le due tribune a loro destinate.

 

 

Riscaldamento sotto gli occhi di mister Ferraro.

 

 

Ed eccoli i rossazzurri scendere in campo per il riscaldamento

 

Classico 4-3-3 per i nostri colori, con tutti e tre reparti che registrano la presenza di under  a conferma di quanto ha sempre dichiarato mister Ferraro: in campo non importa l’età ma ciò che si è visto durante la preparazione. Così è stato.

Arbitro dell’incontro:

Leonardo Di Mario della sezione di Ciampino, coadiuvato dagli assistenti Tommaso Tagliafierro (Caserta) e Luca Granata (Viterbo).  Il direttore di gara non ha mai arbitrato le due squadre

 

Le formazioni ufficiali

Ragusa

(3-5-2)

Lumia, Valenca, Randis, Cacciola, Falla, Cess, Catalano, Messina, Pertosa, Meola, Diallo.

All. Filippo Raciti

 

Catania

(4-3-3)

Bethers, Rapisarda, Somma, Lodi, De Luca, Rizzo, Vitale, Lorenzini, Castellini, Chiarella, Sarao.

All. Giovanni Ferraro

Formazione del Catania SSD

 

 

Pian piano arrivano i primi tifosi

Catania

Ragusa – Catania, 18 settembre 2022, un incontro che per i tifosi rossazzurri non sarà mai una gara qualunque. In questi mesi c’è  stata una rivoluzione copernicana nell’universo calcio etneo che ha avuto il suo inizio datato nove aprile e la sua completa mutazione il tredici settembre con la festa al Massimino. Una rivoluzione che ci ha condotti dall’abisso del dolore della cancellazione a una gioiosa rinascita suffragata dalla speranza, forse al plurale suona meglio: speranze e non poche… Al primo fischio dell’arbitro, al primo tocco di palla, al primo gol ufficiale della squadra dell’Elefante, questa rivoluzione completerà la prima fase iniziando, prepotentemente, la seconda con una sola  e  inappellabile meta: serie C, tertium non datur. Le curve ospiti in sold out saranno solo l’antipasto di un pranzo che si spera luculliano, a crederci per primi sono stati loro, a noi spetta solo il compito di descrivervi le emozioni e speriamo in un flusso ininterrotto per una risalita che dovrà durare solo l’arco di un campionato. Oggi si comincia.

 

Amici di NewSicilia.it e tifosi rossazzuri un caloroso saluto da Concetto Sciuto che vi dà il benvenuto alla diretta testuale di Ragusa – Catania, gara valida per la prima giornata del campionato di Serie D Girone I