Pellegrino: “Catania, a Perugia servono risposte”

Pellegrino: “Catania, a Perugia servono risposte”

Pellegrino: “Catania, a Perugia servono risposte”

MASCALUCIA – Perugia-Catania, partita molto importante per la squadra rossoazzurra chiamata all’immediato riscatto. Mister Maurizio Pellegrino, tanto discusso in settimana, esordisce nella conferenza stampa della vigilia parlando delle voci di esonero.


“Non mi lascio impressionare. E’ normale che diversi allenatori si propongano ad allenare il Catania, ma io vado avanti per la mia strada – sottolinea – Conosco solo la ricetta del lavoro per migliorare. Ho sempre saputo di avere una grande responsabilità allenando questa squadra, se il mio operato viene messo in discussione fa parte del gioco”.

C’è qualcosa che il tecnico rossoazzurro non ha gradito particolarmente in questa settimana “calda”. “Mi dispiace avere raccolto solo un punto quando avremmo potuto benissimo conquistarne di più e non sono d’accordo sulle tante critiche levatesi dopo appena due giornate di campionato, ma dobbiamo reagire sul campo soprattutto per i nostri tifosi”.


Pellegrino indica la ricetta giusta per risollevare il Catania.Imponiamoci di limitare al massimo gli errori. Ne abbiamo commessi tanti in questo avvio di stagione, tutti in situazioni individuali. La fase difensiva deve migliorare, bisogna prestare maggiore attenzione e ragionare di squadra, fare in modo che nei secondi tempi non ci siano cali mentali ed assicurare più determinazione”.

C’è, comunque, uno spiraglio di luce al di là delle difficoltà. Si tratta della fase offensiva. “In attacco mi pare che la squadra stia dimostrando di dare ampie garanzie con Rosina miglior tiratore e grande finalizzatore – dice – Inoltre siamo la compagine più pericolosa della Serie B in zona gol, numeri e statistiche alla mano”.

Adesso però ogni attenzione dovrà essere rivolta unicamente alla trasferta di Perugia, al cospetto di un avversario attualmente capolista in B. “Giocheremo su un campo difficile, il Perugia ha fame, entusiasmo, intensità di gioco ed è una squadra molto propositiva, pertanto concederà qualcosa dietro e noi magari potremo approfittarne – prosegue Pellegrino – Sarà un banco di prova importante per dimostrare di essere in grado di reagire alle difficoltà impreviste”.

Ci saranno delle novità rispetto alla trasferta di Vercelli, anche se il Mister non svela la formazione. “Per l’occasione qualcosa cambieremo rispetto alle partite precedenti, magari Rosina giocherà più vicino a Calaiò con maggiore libertà di movimento. Sono sicuro che chi scenderà in campo non deluderà le attese”.

Toccherà alla squadra dell’Elefante , adesso, rispondere sul rettangolo di gioco.

Foto: ilcalciocatania.it