Licata – Catania 1 – 2: un cinico Catania fa bottino pieno al Dino Liotta

Licata – Catania 1 – 2: un cinico Catania fa bottino pieno al Dino Liotta

Commento alla fine dell’incontro 

Due gol, nove punti e saldi in testa in classifica, questo è ciò che si evince alla fine di Licata – Catania un incontro che però ha messo ancora una volta, e in maniera più marcata rispetto a mercoledì sera, qualche limite da parte degli uomini di Ferraro. Ottima prova degli avversari che hanno avuto spesso il pallino del gioco soprattutto a centrocampo dove gli etnei hanno sofferto, non poco, nella costruzione della manovra. Provano i gialloblu a impensierire Bethers ma è il cinismo dei rossazzurri ad ottenere il vantaggio su un tiro telecomandato di Rizzo. Poi è stato più lavoro di contenimento e ripartenze ma senza limpide trame di gioco con l’assenza di qualche giocatore che si è fatta sentire più del dovuto. Due sole occasioni nel secondo tempo per gli etnei, bravi, in questo caso, a sfruttarne una con De Luca che come un falco ha messo in rete un pallone servito su un piatto d’argento da parte di Sarno. Per adesso va bene mettere fieno in cascina attendendo che si raggiunga prima possibile quell’auspicata forma fisica e di gioco ancora troppo latente. Come si dice in questi casi: diamo tempo al tempo. 


 

Secondo tempo

95′ L’arbitro fischia la fine dell’incontro. Catania a punteggio pieno.  

94′ Gol del Licata di Quattara con un bel colpo di testa alla destra del portiere etneo  

91′ Assegnati cinque minuti di recupero

90′ Espulso l’autore del gol De Luca per aver esagerato nei festeggiamenti, nel frattempo Marcellino sfiora il gol per il Licata

89′ Gol del Catania con De Luca che sfrutta nell’area piccola un ottimo passaggio di Sarno! 

88′ Punizione per il Licata e il pallone lambisce la traversa

86′ Bel tiro di Jefferson che va fuori di poco

85′ Esce lo stesso Orlando ed entra Quattara

84′ Colpo di testa di Orlando su calcio di punizione del Licata e Bethers para in maniera plastica

82′ Nuove proteste del Licata per un nuovo presunto fallo di mano in area di un giocatore etneo. Ma anche in questo caso non c’è nulla

80′ Nel Licata entra Rubino  ed esce Frisenna per crampi

75′ Sospetto fallo di mano in area di un difensore etneo ma per l’arbitro non c’è nulla e rivedendo le immagini in effetti il fallo non esiste

73′ Sarno fa il suo (secondo) esordio nel Catania entrando al posto di Sarao 

70′ Cambio nel Licata: Marcellino al posto di Mudasiru 

65′ Finalmente si fa vedere il Catania con una punizione che spreca tirando sui pedi di un avversario. Nell’azione a seguire su fallo laterale Jefferson tira di testa in porta ma alto sulla traversa

64′ Doppio cambio nel Licata: Cannia per Izco e Baldeh al posto di Ficarra

59′ Entra per il Catania Alessandro Russotto al posto di Buffa 

58′ Angolo per il Licata, batti e ribatti ed è un nuovo calcio d’angolo che non sortisce nessun effetto

57′ Punizione per il Licata ma il tiro è centrale e il portiere etneo para facilmente

56′ Nel Catania esce Giovinco entra Jefferson che fa il suo esordio in campionato 

54′ Punizione per il Licata ma la difesa etnea mette fuori

52′ Gioco stagnante al centrocampo senza azioni degne di nota

49′ Gol del Licata con Izco ma il guardalinee di destra annulla per fuorigioco dello stesso giocatore. Nell’azione successiva Buffa spinto da un avversario sbatte la testa nel cordolo a bordo campo. Per fortuna nulla di grave. 

45′ Si comincia, batte il Catania. Sostituzione nelle file etnee: entra De Luca al posto dell’infortunato Russotto 

 

Commento alla fine del primo tempo 

Cinismo alla stato puro, è questo l’atteggiamento che per adesso sta permettendo a un claudicante Catania di rimanere in vantaggio grazie a un bel tiro di Rizzo da fuori area.  Per il resto, buone e numerose trame di gioco da parte del Licata, che non soffre nessun timore reverenziale di fronte a una blasonata che però stenta a costruire gioco con un numero esagerato di errori soprattutto nei lanci e nei passaggi brevi. Peccato per il gol mancato di Giovinco sotto porta, ma sportivamente parlando il due a zero sarebbe stato una punizione esagerata per un Licata che non ha mai mollato la presa. Sarebbe auspicabile qualche sostituzione nel secondo tempo, centrocampo in primis…

Primo tempo

45′ Il direttore di gara fischia la fine del primo tempo

44′ Ammonito Lorenzini per aver atterrato un avversario tirandolo per la maglia. Batte la punizione Frisenna e il pallone viene deviato in angolo lambendo il palo. 

39′ Poco gioco e lanci/passaggi imprecisi soprattutto da parte dei giocatori etnei

32′ Risponde il Licata con Rotulo che con un tiro lambisce il palo alla sinistra di Bethers

31′ Cosa non è riuscito a deviare in porta Giovinco su ottimo passaggio di Palermo,  peccato!

28′ Non ci sta il Licata che prova a reagire alla rete subita, ma fino adesso senza nessuna azione degna di nota

21′ Calcio di punizione per il Catania vicino l’aera avversaria, batte Giovino ma la barriera mette in corner, battuto lo stesso il portiere respinge e da fuori area, con un bel tiro telecomandato,  Rizzo mette in rete! 

18′ Rizzo effettua un bel passaggio a Sarao che sotto porta tira in maniera sbilenca

16′ Finalmente un’azione degli etnei in area con Russotto che tira fuori lambendo il palo di sinistra del portiere

12′ Sempre pericoloso il Licata che sta costruendo più gioco, il Catania stenta nella costruzione di  azioni  degne di nota. Si sente l’assenza di Lodi

8′ Buone manovre del Licata che prova a farsi pericoloso in area etnea ma la difesa rossazzurra è attenta

2′ Primo tiro del Licata cn Mudasiru  fuori di poco, risponde Sarao e il portiere rimedia con un tuffo sulla sinistra

1′ Si comincia batte il calcio d’inizio il Licata

 

Prepartita

15:00 Si comincerà in ritardo per porre rimedio a un buco nella rete della porta del Catania e anche in quella del Licata

14:55 Squadre in campo, il Catania nella classica maglia rossazzurra

14:45 Dichiarazione di Grella: petto in fuori e testa alta per provare a vincere una partita difficile

14:40 Giornata di sole a Licata, in campo le squadre per il classico riscaldamento

Arbitro dell’incontro:

Alberto Poli – Sez. Verona;

Assistenti: Salvatore Damiano (Sez. Trapani); Palo Vitaggio Lombardi (Sez. Trapani)

 

Novità in formazione

Qualche novità in casa rossazzurra, alcune assenze dovute per infortuni,  invece turnover per Lodi e De Luca che oggi partiranno dalla panchina.

Le formazioni ufficiali

Licata

Valenti, Vitolo, Pino, Mudasiru, Calaiò, Orlando, Izco, Frisenna, Ficarra, Rotulo, Minacori

All. Giuseppe Romano

Catania (fonte immagine Catania SSD)

Bethers, Lubishtani, Rapisarda, Russotto, Rizzo, Palermo, Lorenzini, Castellini, Giovinco, Buffa, Sarao.

All. Giovanni Ferraro

 

 

Catania

Due incontri, punteggio pieno, entusiasmo a mille, record di abbonati battuto e più di qualcosa ancora da sistemare nei meccanismi di gioco. Questa è la sintesi delle prime due settimane di campionato del Catania SSD dove si ha avuto la conferma, ma non serviva di certo, delle numerose difficoltà che lo stesso presenterà. Oggi sarà il turno del Licata, che siamo certi proverà a scrivere nella sua storia una vittoria contro il blasonato Catania, formazione giallo-blu che in passato si è già tolto in questa medesima categoria lo “sfizio” di battere,  sempre in casa, un’altra grande siciliana come il Palermo e non crediamo che a noi ci faranno sconti. Più di un infortunio priverà mister Ferraro di uomini chiave in attacco come Chiarella che tanto di buono aveva fatto fin adesso, ma anche Scognamiglio, Litteri, Chinnici, Chiarella, Di Grazia e Pino rimarranno fermi ai box dell’infermeria. Nessun problema, i sostituti non mancano di certo pertanto: bando agli alibi, quota nove attende. 

            

Amici di NewSicilia.it e tifosi rossazzuri un caloroso saluto da Concetto Sciuto che vi dà il benvenuto alla diretta testuale di LicataCatania, gara valida per la terza giornata del campionato di Serie D Girone I