Fidelis Andria – Catania 1 – 1: tra noia, errori e pochi sussulti, un pari giusto

Fidelis Andria – Catania 1 – 1: tra noia, errori e pochi sussulti, un pari giusto

Commento finale 

Qualche sbadiglio, due sussulti e un punto a testa è quanto possiamo annotare per un incontro che non lascerà, di certo, una traccia indelebile in questo anomalo campionato. Sempre l’immancabile errore in difesa, compensato da uno spunto d’orgoglio con Russotto che fa “il Moro” della situazione, e i ragazzi di Baldini sono riusciti a salvare il salvabile. Poco altro da aggiungere, l’importante era fare punti in tutti i modi per una classifica che non dona la tranquillità giusta in un ambiente, di per sé, già turbolento per i noti, ancora irrisolti, motivi societari.


 

Secondo tempo

94′- Fischia anche qualche secondo prima il direttore di gara per un incontro senza mordente e con poche emozioni  

92′- Fasi spezzettate di gioco con un Catania più volitivo

90′- La stanchezza affiora in campo con diversi errori da entrambe le formazioni. Assegnati 4 minuti di recupero e Izco prende il posto di un effervescente Greco.

89′- Azione Greco – Russotto ma l’azione è fermata per fuori gioco

86′- Calcio d’angolo per gli etnei, batte Biondi ma il pallone è troppo lungo e si deposita sul fondo

84′- Sorrentino prova a toccare di testa ma Sala anticipa con una buona uscita

83′- Cambio nelle file pugliesi: Messina al posto di Bubas 

82′- Azione di Biondi ma Bortoletti mette la palla fuori

81′- Calcio d’angolo per il Catania, batte Russotto pallone messo a centro area ma la difesa pugliese fa ottima guardia

76′- Punizione pericolosa per i pugliesi, cross in area ma un giocatore avversario tira alto sulla traversa. Sulla ripartenza Biondi si fa respingere un buon tiro in fallo laterale

74′- Triplo cambio nelle file rossazzurre: Simonetti al posto di Rosaia, esce anche Moro ed entra Sipos, Biondi al posto di  Russini 

72′- Ammonito Urso che viene richiamato in panchina e al suo posto entra Bortoletti, esce  anche l’altro ammonito De  Marino ed entra Monterisi 

69′- Battuta la punizione con Urso ci pensa Cataldi a mettere fuori, ma l’azione era ferma per fuorigioco, Ripartenza del Catania con Albertini ma il portiere avversari fa buona guardia

68′- Ammonito l’autore del pareggio Russotto per entrata a gamba tesa  

65′- Veloce scambio Rosaia  – Russini e buone iniziative da parte dei rossazzurri: il Catania finalmente c’è!

63′- Calcio d’angolo per l’Andria battuta da Urso, pallone a centro area ma c’è fallo in attacco e si ricomincia con Sala

61′- Cross di Bubas ma la difesa etnea mette fuori

60′- Doppio cambio nella Fidelis Andria: Sorrentino al posto di Di Piazza e Ortisi al posto di Gaeta

58′- Calcio d’angolo per l’Andria ma nulla di fatto

57′- Ancora l’instancabile Russini che crossa ma il pallone va fuori

55′- Pareggio del Catania! Ottima azione Russini – Greco – Russotto ed è pari! 

52′- Bella azione Greco – Moro – Russini e la difesa pugliese si rifugia in calcio d’angolo

50′- Punizione interessante per il Catania, batte Russini ma in area di rigore il pallone viene allontanano dalla difesa pugliese

49′- Azione Pinto – Greco che viene messo giù ma per l’arbitro tutto regolare

47′- Cross di Russini ma Moro non ci arriva

46′- Comincia il secondo tempo. Batte il Catania

 

Commento alla fine del primo tempo

Nuovo incontro, vecchi errori. Nemmeno il tempo e il Catania commette la solita leggerezza in difesa andando in svantaggio dopo appena sei minuti di gioco. Nulla di trascendentale l’Andria, ma purtroppo la reazione degli uomini di Baldini è arruffata e poco concreta, e solo la non precisone sotto porta degli avversari non rende lo svantaggio più oneroso. Anche stavolta la direzione arbitrale lascia una lunga scia di dubbi per decisioni tutte da rivedere, ma è un alibi che non può giustificare una prestazione, fin qui,  deludente.

 

Primo tempo

45 +1′ – Fischio dell’arbitro che decreta la fine dei primi quarantacinque minuti di gioco, proteste da parte dei giocatori etnei e di Baldini per non poche, dubbiose, decisioni arbitrali 

45′- Cross di Legittimo e la difesa etnea si salva in calcio d’angolo, battuto lo stesso il Catania riparte in contropiede ma l’arbitro fischia un fallo non tenendo conto della regola del vantaggio

44′- Buona occasione per il Catania ma Greco si trovava in fuorigioco

41′- Ammonizione a  Moro per fallo su Riggio 

39′- Azione Russotto – Moro ma il bomber etneo per l’arbitro commette fallo

37′- Primo calcio d’angolo per il Catania, battuto lo stesso da Greco la difesa respinge e l’Andria va in ripartenza e spreca una buona occasione con Carullo

36′- Tentativo velleitario di Greco con un nulla di fatto

35′- Gioco spezzettato con numerosi falli al centrocampo da entrambe le formazioni

34′- L’arbitro richiama un nervoso Baldini che chiedeva un’ammonizione per fallo su un su giocatore

33′- Tiro di Russini che non trovo l’angolo giusto, occasione mancata!

31′-Primo cambio nel Catania: entra Russotto ed esce Provenzano.

30′- Ennesimo pericolo per il Catania, palo di Di Piazza ma l’ex era in fuorigioco

25′- Cross di Russini respinto dalla difesa, prende palla Pinto che crossa nuovamente ma i pugliesi respingono nuovamente.  Poco consistente la reazione degli uomini di Baldini

24′- Azione pericolosa dell’Andria con Di Piazza che a centro area di rigore tira alto

21′- Si fa pericolosa l’Andria con un doppio cross che la difesa etnea respinge

19′- Sembra scemata la reazione degli etnei dopo aver subito lo svantaggio con fasi di gioco non sempre limpide

16′- Cross di Russini ma troppo sul portiere che para facilmente

15′- Altro tentativo del Catania con Moro ma  che non riesce a tirare in porta e sulla ripartenza Di Piazza viene anticipato in calcio d’angolo da Lorenzini

14′- Fallo a centrocampo su Russini, battuta la punizione con un nulla di fatto

11′- Ancora Catania che non ci sta all’inopinato svantaggio e con Greco conquista una interessante punizione al limite dell’area di rigore avversaria. Battuta da Provenzano ma il pallone viene respinto due volte dalla barriera avversaria

9′- Risponde il Catania che, dopo un tiro di Rosaia respinto dal portiere, Russini tira alto sprecando una buona occasione per pareggiare

6′- Gol! su sviluppo di un’azione sulla sinistra l’Andria va in vantaggio con probabile autorete di Lorenzini nel tentativo di anticipare un avversario sotto porta 

5′- Punizione per l’Andria tiro a giro e i difensori etnei mettono in calcio d’angolo

4′- Primo cartellino giallo a Cataldi per gioco pericolosa, non era tra i diffidati

3′- Battuta la punizione il portiere respinge su un tiro di un giocatore etneo

2′- Fallo a centrocampo su un giocatore del Catania

1′- Partiti, batte il calcio d’inizio l’Andria

 

14: 28 – Squadre in campo, Catania in maglia bianca

14:25 – Spalti semi vuoti allo Stadio degli Ulivi con uno sparuto gruppo di tifosi a testimonianza della difficile situazione della squadra pugliese.

14:18- Giornata di sole ad Andria con il campo in quasi sufficenti condizioni con evidenti chiazze vicino l’area di porta di sinistra.

Prepartita

Catania

Ad Andria per… (tre) punti e a capo. Dovrebbe essere questo il senso dell’incontro di oggi pomeriggio, dopo due gare dove la sorte e le distrazioni l’hanno fatta da padrone. Fare punti e subito, possibilmente mettendo fine agli innumerevoli e(o)rrori in difesa pagati senza nemmeno usufruire dei saldi invernali. Un gradito auspicio, non fosse altro che sabato prossimo ci aspetta la seconda forza del campionato, quella Turris dei quattro gol al Massimino, pertanto: svegliamoci già da adesso!

Cosa cambia

Novità in casa Catania rispetto alla gara di domenica scorsa. Fin dal primo minuto vedremo in campo il nuovo acquisto Lorenzini, mentre si “riaffacciano” Pinto e Cataldi. Considerando gli errori commessi nell’ultimo incontro, non crediamo che le scelte siano state dettate solo per fare “respirare” chi ha giocato contro il Catanzaro. Tra le file avversarie una vecchia conoscenza come Di Piazza.

Arbitro

Sig. Davide Di Marco (Ciampino) coadiuvato dagli assistenti Antonio D’Angelo (Perugia) e Matteo Pressato (Latina). Quarto ufficiale Enrico Gigliotti (Cosenza).

 

Le formazioni ufficiali

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Saracco, Monterisi, Legittimo, Riggio, Casoli, Gaeta, Urso, Risolo, Carullo, Bubas, Di Piazza

Allenatore: Nicola Di Leo

Catania (4-3-3): Sala, Albertini, Monteagudo, Lorenzini, Pinto, Cataldi, Rosaia, Provenzano, Greco, Moro, Russini.

 

 

Spulciando tra le curiosità…

a poche ore dall’incontro la società pugliese ha esonerato mister Ginestra affidando la squadra a mister Nicola Di Leo. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, sembrerebbe sia stata una lite tra l’allenatore e i tifosi prima dell’ultimo allenamento in vista della gara di oggi.

Le statistiche ci dicono che…

il bilancio, negli incontri disputati  in casa dell’Andria, è abbastanza equilibrato con tre vittorie dei pugliesi, due degli etnei e tre pareggi. Il classico: “tutto può succedere”, ci sta. 

 

Amici di NewSicilia.it e tifosi rossazzuri, un caloroso saluto da Concetto Sciuto che vi dà il benvenuto alla diretta testuale di Fidelis Andria Catania, gara valida per il recupero della seconda giornata di ritorno del campionato di Serie C Girone C