Catania ancora ko. Arriva Sannino?

Catania ancora ko. Arriva Sannino?

PERUGIA – Puniti da un episodio. O meglio, da un atteggiamento mentale ancora lontano da quello così tanto auspicato anche dai tifosi. E tutto questo porta inevitabilmente alla scelta della società di esonerare Maurizio Pellegrino. Non c’è ancora l’ufficialità ma la questione dovrebbe risolversi da un momento all’altro. A Pellegrino subentrerà probabilmente Sannino, il cui nome nelle ultime ore è circolato con insistenza.


Al “Renato Curi”, davanti a 12 mila spettori, l’incubo per i rossazzurri si materializza all’80’ della ripresa, quando Diego Falcinelli, perugino doc, insacca di testa su un traversone di Del Prete con la palla che prima finisce sul palo e poi alle spalle di Anania (subentrato a Frison al 1′ della ripresa). Poco prima i grifoni  avevano sfiorato il vantaggio, colpendo un palo da fuori area con Taddei. Lo stesso centrocampista brasiliano, ex Roma, aveva “bagnato” l’esordio tra i pali di  Anania con un rigore respinto al 69′ dal portiere rossazzurro che si era opposto al penalty accordato per un presunto fallo in area.


Alla luce del risultato, a nulla è valsa la prodezza di Anania, una delle pochissime note liete della giornata insieme al polacco Chrapek che al 62′ prova una bomba dal limite ma finisce fuori. Il Catania, del resto, non è mai stato incisivo in avanti dove il solo Calaiò, schierato da unica punta, ha vagato in solitudine non rappresentando mai una minaccia per la porta difesa da Provedel.

Nel primo tempo nulla o quasi da annotare con il Catania che ha pensato più a contenere che a proporsi in avanti. Il Perugia, di contro, ha fatto obiettivamente molto di più per guadagnarsi i 3 punti e già al 12′ ha messo alla prova i riflessi di Frison quando Falcinelli, a due passi dalla porta, ha sbagliato tutto. Lo stesso Frison è intervenuto in tre occasioni.

Perugia: 22 Provedel, 6 Goldaniga, 7 Verre (85′ Nicco), 9 Falcinelli, 10 Taddei, 15 Crescenzi, 17 Fazzi (76′ Fossati), 18 Del Prete, 25 Comotto, 26 Rabusic (68′ Parigini), 29 Giacomazzi.

In panchina: 1 Koprivec, 2 Flores, 3 Del Porto, 8 Nicco, 13 Rossi, 14 Lugnani, 19 Fossati, 27 Parigini, 33 Vinicius. Allenatore: Andrea Camplone

Catania: 1 Frison (45′ Anania), 2 Peruzzi, 3 Spolli, 6 Martinho, 9 Calaiò, 10 Rosina, 11 Leto (52′ Castro), 16 Calello (86′ Cani), 20 Chrapek, 23 Gyomber, 24 Capuano.

In panchina: 26 Anania, 7 Marcelinho, 8 Escalante, 13 Garufi, 17 Cani, 18 Monzon, 19 Castro, 27 Jankovic, 28 Parisi. Allenatore: Maurizio Pellegrino

ARBITRO: Maurizio Mariani (Aprilia)

AMMONIZIONI: 27′ Leto, 33′ Capuano, 43′ Calello (Catania) 42′ Giacomazzi (Perugia), 79′ Verre, 89′ Comotto.

ESPULSIONI: 92′ Comotto.

RETI: 80′ Falcinelli.