Calcio Catania, la ‘follia’ di mister Raffaele costa cara: quattro giornate di squalifica per l’allenatore etneo

Calcio Catania, la ‘follia’ di mister Raffaele costa cara: quattro giornate di squalifica per l’allenatore etneo

CATANIA – È costato caro il gesto commesso ieri sera dal tecnico rossazzurro Giuseppe Raffaele, in occasione di Catania-Vibonese e sanzionato con l’espulsione diretta.


L’allenatore etneo, ‘colpevole’ di aver fermato volontariamente un’azione d’attacco della formazione ospite, entrando nel recinto di gioco dello stadio Angelo Massimino e togliendo il pallone dai piedi di un giocatore avversario, è stato raggiunto da una squalifica di quattro giornate.

La sanzione è stata comminata dal giudice sportivo della Lega Pro e resa pubblica attraverso un comunicato ufficiale. Mister Raffele è stato squalificato “perché, a gioco fermo, entrava sul terreno di gioco sottraendo la disponibilità del pallone a un calciatore della squadra avversaria, costringendo l’arbitro a sospendere la gara per decretarne l’espulsione“.


Il giudice sportivo, inoltre, ha sanzionato il club di via Magenta con 1.500 euro di multaper indebita presenza negli spogliatoi, al termine della gara, di persone non identificate ma riconducibili alla società“.

Fonte foto: calciocatania.it