Tra le polemiche, oggi test d'Ingegneria

Tra le polemiche, oggi test d’Ingegneria

CATANIA – Continua, a ritmi serrati, la settimana di fuoco per i nostri ragazzi. L’ingresso ai corsi di laurea triennali e a ciclo unico per l’anno accademico 2014/15, è l’ambitissimo traguardo a cui centinaia di aspiranti matricole puntano, dopo aver studiato duramente tutta l’estate.


Ieri, è stata una delle giornate più calde del periodo in quanto 3610 giovani si sono contesi uno dei 332 posti disponibili, per i differenti corsi di laurea che afferiscono al Dipartimento di Professioni sanitarie.


Ci sono già delle polemiche da parte di alcuni ragazzi che non trovano corretto il nuovo regolamento. Grazie all’accorpamento dei pagamenti per i test dei diversi corsi di laurea che appartengono ad aree contigue, si è venuto incontro alle famiglie esonerate da spese troppo onerose.

Il problema però è rappresentato dal fatto che la graduatoria di Professioni Sanitarie a Catania, scorre in base alle preferenze e non al punteggio. Ciò significa che se un ragazzo non dovesse rientrare nella lista del corso eletto come prescelto, rientrerebbe in quella della altre solo nel caso in cui rimanessero posti scoperti. Anche avendo ottenuto un punteggio superiore agli altri.

E tutta una truffa” dicono alcuni, mentre altri replicano “Mi sembra una cosa corretta. All’inizio bisogna esprimere le proprie preferenze, se prediligi una corso di laurea rispetto ad un’altro, è giusto che il posto sia tuo e non di un’altro che ha scelto lo stesso corso come piano b

In attesa di scoprire come si evolveranno le cose, oggi, di fronte al centro fieristico “Le Ciminiere”, a partire dalle ore 8 si sono riuniti i 1580 ragazzi che vorrebbero fare ingresso ai corsi di Ingegneria.

Le Ciminiere: studenti in attesa davanti all'ingresso.

Le Ciminiere: studenti in attesa davanti all’ingresso.

I posti disponibili sono così ripartiti: 200 per Ingegneria civile e ambientale, 150 per Ingegneria elettronica, 150 per Ingegneria informatica, 300 per Ingegneria industriale, 120 per i corsi di laurea triennali in Fisica, 150 per Informatica, 75 per Matematica.

Il test consiste in 80 quesiti a risposta multipla su Logica, Comprensione verbale, Matematica, Scienze fisiche e chimiche. 2 ore e 30 minuti il tempo a disposizione per sostenere la prova.