Nuove tecniche di miscelazione, il “Karol Wojtyla” di Catania non resta indietro. Dirigente Di Piazza: “I nostri studenti protagonisti del domani”

Nuove tecniche di miscelazione, il “Karol Wojtyla” di Catania non resta indietro. Dirigente Di Piazza: “I nostri studenti protagonisti del domani”

CATANIA – Un altro tassello di novità per l’apprendimento specifico di attività laboratoriali introdotto dall’I.P.S.S.E.O.A. “Karol Wojtyla” di Catania, in collaborazione e in fede al protocollo nazionale con l’AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), si aggiunge alle tecniche di apprendimento a seguito delle difficoltà causate dall’emergenza nazionale Covid-19, che hanno predisposto delle attività di PCTO; ovvero un’offerta formativa professionale con ore di alternanza per le quinte classi di sala e vendita, in modalità webinar.

Trattasi di un corso di potenziamento sulle “nuove tecniche di miscelazione”, presieduto eccezionalmente dal Fiduciario Regionale AIBES Santo Rapisarda. Il corso è risultato molto efficiente e attivo nell’interesse e massiccia è stata la partecipazione degli alunni, riducendo la distanza tra l’istituzione scolastica e la grande famiglia del “Karol Wojtyla”.


In una scuola che cambia non vogliamo assolutamente restare indietro”, queste le parole della Dirigente Scolastica, Dottoressa Daniela Di Piazza, “per questo motivo ci adoperiamo continuamente a trasformare e ingegnare, restando al passo coi tempi, a un cambiamento radicale di questa società che vede il mondo della scuola rinnovarsi continuamente.

Un plauso e un ringraziamento va ai docenti: Prof. Carmelo Licciardello, Prof. Mauro Di Bella, Prof. Massimo Alfio Pulvirenti e al referente del PCTO Prof. Davide Cucinotta, per l’impegno profuso e la dedizione all’insegnamento, perché, nonostante le difficoltà del periodo per l’organizzazione dell’evento, non è stata piegata la determinazione degli insegnanti a offrire con dedizione la loro missione di educatori.

E non finisce qui, perché sono ancora tanti i progetti che stiamo sviluppando all’interno del nostro istituto per rendere protagonisti del domani i nostri studenti”.

Le foto