Il “De Felice-Olivetti” presenta il corso sperimentale quadriennale Sia: unica realtà a Catania

Il “De Felice-Olivetti” presenta il corso sperimentale quadriennale Sia: unica realtà a Catania

CATANIA – Il nuovo anno scolastico al “De Felice-Olivetti” di Catania è iniziato con grande fervore e foriero di appetitose novità. Il 29 settembre l’aula semicircolare dello storico Istituto sito in Piazza Roma ha ospitato la conferenza stampa per pubblicizzare il corso sperimentale quadriennale dei SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI, che sarà attivo dall’anno scolastico 2023/2024.

La padrona di casa, la Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna De Francesco, ha accolto nella sala riunioni del “De Felice-Olivetti” gli ospiti intervenuti – addetti stampa delle principali testate giornalistiche locali, rappresentanti di aziende del territorio, Dott.ssa Tiziana Murabito, Dott. Dario Faraone, Programmatore Web designer Flavio Fazio – Funzioni strumentali Orientamento in uscita degli istituti secondari di primo grado, Prof. Marco Romano, docente ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, docente di “Digital Innovation e Transformation Management” presso il Dipartimento Economia ed Impresa di Catania.


Altri illustri ospiti sono intervenuti da remoto come la Dott.ssa Gianna Criscione, Dirigente Tecnico in quiescenza USR Sicilia e il Dott. Filippo Ciancio, Dirigente Tecnico USR Sicilia. Moderatore dell’incontro il giornalista Daniele Lo Porto, il quale ha invitato ad illustrare il percorso quadriennale i docenti dell’Istituto che si sono occupati del progetto sperimentale – Prof.ssa Roberta Addamo, Prof. Massimo Costanzo, docente anche presso l’ Università di Catania – Dipartimento Scienze Umanistiche, Prof. Giovanni D’Aquino, Prof.ssa Donata Messina, Prof. Felice Tisa, Prof. Danilo Trapanotto.

Il corso sperimentale quadriennale SIA, unico a Catania, propone novità interessanti di stampo internazionale sia dal punto di vista metodologico che didattico incentrate sull’ acquisizione di soft skill e competenze globali del XXI secolo. Particolare rilevanza avranno attività di stage e di tirocinio presso le imprese del settore tecnologico 5.0 di Catania e la collaborazione con l’Università di Catania Dipartimento Economia ed Impresa e con L’Incubatore d’Imprese del settore tecnologico 5.0 di Catania. L’obiettivo che si propone la sperimentazione è di avvicinare sempre di più i giovani al mondo del lavoro, orientandoli verso le esigenze e le richieste pervenute dal mercato . Il profilo del diplomato del percorso quadriennale si caratterizzerà, infatti, per le competenze nell’ambito della gestione e valutazione del sistema informativo aziendale.

Anche gli imprenditori presenti, con i loro interventi, hanno magistralmente evidenziato i punti salienti ed innovativi del progetto che punta all’acquisizione di competenze allineate alle richieste delle aziende. Formare tecnici che possano essere subito assorbiti dal mondo del lavoro e che abbiano la capacità di lavorare in team sono alcuni degli obiettivi del percorso sperimentale, che rispondono alla richiesta pressante delle imprese. La cultura della digitalizzazione, a gran voce richiesta dal mondo universitario ed imprenditoriale, viene acquisita dagli studenti attraverso lo studio innovativo di Matematica e Statistica e di Informatica applicata ai big date e cloud computing, senza tralasciare le competenze irrinunciabili, spirito critico, cittadinanza attiva, capacità logico-argomentative, studio delle lingue straniere, necessarie per formare i professionisti del domani.

n ringraziamento particolare è stato infine rivolto ai docenti che si sono occupati dell’organizzazione dell’evento: Prof.ssa Maria Tripoli, Prof.ssa Lina Vella, Prof. Giuseppe D’Orsi e gli alunni della classe 4 Esabac per l’attività di accoglienza.

Le parole del Prof. Massimo Costanzo