I.C. “Livio Tempesta” di Catania, si riparte: alla guida un nuovo Dirigente Scolastico

I.C. “Livio Tempesta” di Catania, si riparte: alla guida un nuovo Dirigente Scolastico

CATANIA – Finalmente sta per iniziare un nuovo anno scolastico e per molti degli alunni dell’I.C. “Livio Tempesta” di Catania sarà l’inizio di un nuovo ciclo di studi e di nuove ed entusiasmanti scoperte, esperienze ed amicizie.

L’avvio del nuovo anno scolastico per gli alunni delle prime classi dei tre ordini di scuola dell’Istituto Comprensivo “Livio Tempesta” del capoluogo etneo sarà giovedì 16 settembre, mentre giorno 17 settembre avranno inizio le lezioni delle restanti classi.


Dal 1 settembre l’Istituto ha un nuovo Dirigente Scolastico, la prof.ssa Emanuela Gutkowski Loffredo, già Dirigente da 2 anni dell’I.C. “Borgo Roma 10” di Verona, che subentra alla Dirigente Scolastica reggente Concetta Tumminia.

La nuova Dirigente Scolastica ha ringraziato affettuosamente lo staff e il personale scolastico per il caloroso e affettuoso benvenuto con cui è stata accolta.

Sarà un anno ‘particolare’ – spiega la Dirigente Loffredo -, poiché dovremo tutti trovare un modo adeguato per condividere quotidianamente le attività scolastiche, imparando ad essere più attenti e ad adottare comportamenti corretti e responsabili verso l’utenza e chi ci circonda, al fine di ridurre al minimo i rischi dettati dallo stare insieme in uno stesso ambiente, come la classe.

Purtroppo i rischi legati alla diffusione del virus Sars CoV2 non si potranno eliminare del tutto e soprattutto nell’immediato – continua la Dirigente – ma di certo ognuno potrà fare la sua parte e dare il proprio contributo nell’adottare pratiche di vita quotidiana volte alla prevenzione e al rispetto delle regole“.

Per questo la Dirigente confida nel senso di responsabilità e nell’immensa sensibilità dei ragazzi e dei bambini che sono il bene più prezioso della nostra società, perché rappresentano il futuro.

Con grande ottimismo la Dirigente dunque auspica che questa nuova grande avventura – con la collaborazione, l’unione e la sinergia reciproca -, sia entusiasmante, ricca di esperienze e soprattutto formativa.