Anche all’I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia lezioni al 75%: nuova tabella oraria

Anche all’I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia lezioni al 75%: nuova tabella oraria

MASCALUCIA – I.I.S. “Concetto Marchesi” di Mascalucia è pronto per le lezioni al 75% a partire dal 26 aprile in ottemperanza al Decreto Legge 52 del 22/04/2021 e alla nota assessoriale Regione Sicilia 1426 del 23/04/2021.

In questo secondo anno di emergenza pandemica – spiega il Dirigente Scolastico, prof.ssa Lucia Maria Sciutoabbiamo maturato buone prassi condivise con gli organi collegiali. Di conseguenza, sentito il Consiglio di Istituto in data 23/04/2021, salvo ulteriori disposizioni normative connesse alla situazione emergenziale, adotteremo l’organizzazione didattica efficacemente adottata già dal mese di settembre 2020“.


Ciò comporterà per gli oltre 1.700 studenti della scuola etnea una soluzione mista tra presenza e didattica a distanza. Tutte le classi, nei giorni in cui sono in presenza, saranno in aula con il 100% degli studenti iscritti, nei giorni in cui sono in presenza, saranno in aula con il 100% degli studenti iscritti.

Tutte le classi quinte e tutte le classi del primo biennio effettueranno, secondo quanto indicato nella tabella oraria, lezione in presenza per quattro giorni, lezione in presenza al Palazzetto dello Sport in un quinto giorno con le altre ore di lezione di quella giornata a distanza in modalità asincrona, e il sesto giorno a distanza in modalità sincrona.

Tutte le classi terze e tutte le classi quarte  effettueranno, secondo quanto indicato nella tabella oraria, lezione in presenza per tre giorni, lezione in presenza al Palazzetto dello Sport in un quarto giorno con le altre ore di lezione di quella giornata a distanza in modalità asincrona, e il quinto e sesto giorno a distanza in modalità sincrona.

Si tratta di un’organizzazione complessa di spazi, tempi e risorse umane – sottolinea il Dirigente Sciuto – a tutela ella salute di studenti, personale e quindi dell’intera comunità“.

Articolo redatto in collaborazione con la prof.ssa Mimma Furneri