Tremestieri Etneo, candidato sindaco positivo chiede rinvio elezioni. Nicosia: “Campagna elettorale impari non garantisce un giusto esito elettorale”

Tremestieri Etneo, candidato sindaco positivo chiede rinvio elezioni. Nicosia: “Campagna elettorale impari non garantisce un giusto esito elettorale”

TREMESTIERI ETNEO – La carica virale è diminuita, ma restano tracce di positività”. Così Santo Nicosia, candidato sindaco a Tremestieri Etneo, che ha incaricato il proprio avvocato a inviare una richiesta al presidente della Regione Nello Musumeci, e al prefetto di Catania, Claudio Sammartino per chiedere il rinvio della tornata elettorale a Tremestieri Etneo.


Venerdì pomeriggio – spiega Nicosia – dopo i 15 giorni di quarantena l’Asp ha provveduto ad effettuare il tampone. Il risultato l’ho avuto oggi. La carica virale del virus si è molto attenuata, ma resta la positività, seppur di lieve entità. Ma dovrò proseguire la quarantena. Mi è stato comunicato che il prossimo tampone sarà fatto venerdì 2 ottobre”.


Aggiunge il candidato: “Nella mia condizione è già stata compromessa pesantemente la mia campagna elettorale e con il risultato di oggi sono stato messo completamente fuori gioco. Speravo di poter recuperare nell’ultima settimana, avevo già programmato una scaletta di incontri e iniziative, ma ho dovuto annullare tutto. È evidente, tenuto conto che dal giorno successivo alla presentazione delle liste io sono stato costretto alla quarantena, che c’è stata e continua ad esserci una causa di forza maggiore che mi ha impedito, da candidato sindaco, la partecipazione diretta ad una competizione democratica che non può accettare disparità di posizioni. Tutti devono avere le medesime possibilità, fermo restando le successive scelte dell’elettore. Una campagna elettorale impari non garantisce un giusto esito elettorale, calpestando così i veri valori democratici della rappresentatività popolare. Le amministrative sono soprattutto contatto con le persone che vivono il territorio. Questa possibilità io non l’ho avuta. In alternativa ho usato i social, ma è chiaro che non è la stessa cosa”.

Conclude Nicosia: “Dopo un confronto con il mio gruppo politico ho deciso di scrivere al presidente della Regione, Nello Musumeci, e al prefetto di Catania, Claudio Sammartino per chiedere un provvedimento urgente per la sospensione della tornata elettorale. È un caso eccezionale, legato all’emergenza sanitaria, e la politica, a mio avviso, deve dare una risposta. È capitato a me ma poteva succedere ad altri candidati. È evidente che fino a quando non ci sarà un provvedimento di rinvio io resto in campo, lottando con tutte le mie forze fino all’ultimo secondo. Ma sono fiducioso”.