Emozioni coinvolgenti nella puntata di Mezz’ora a Mezzogiorno: la storia di Luigi

Emozioni coinvolgenti nella puntata di Mezz’ora a Mezzogiorno: la storia di Luigi

CATANIA – Aveva solo 9 anni quando è tornato a casa e ha detto ai suoi genitori che avrebbe voluto donare i suoi organi. La reazione di papà e mamma è stata, oltre che di sorpresa, anche di diniego. Troppo tenera quell’età per affrontare questi temi tragici, avevano pensato. Ma Luigi, questo il nome del piccolo, nei giorni a seguire seppe essere convincente ed esaustivo nei suoi ragionamenti.

Poi, il destino crudele fece il resto, qualche anno dopo. Oggi, con gli organi di Luigi, hanno ripreso una vita normale ben sei persone.


È la storia toccante che ci racconterà il Prof. Giuseppe Distefano, papà di Luigi, nel nostro salotto di “Mezz’ora a Mezzogiorno“, il nostro spazio di approfondimento giornalistico settimanale previsto per le ore 12 di domenica 21 novembre.

Con lui ci sarà il Prof. Domenico Grasso, docente universitario e cardiochirurgo che presta la sua opera al Policlinico di Catania. Sarà lui, con dati, statistiche, norme e riflessioni a farci ragionare sull’importanza della donazione di organi. Ma, soprattutto, fugherà ogni dubbio e ogni paura.

Non rimane, dunque, che seguire in tutta la sua concretezza ed emotività la quarta puntata della nuova stagione di Mezz’ora a Mezzogiorno. Vi aspetto!