Premio del Volontariato alla catanese Renata Cardì: un bel curriculum alle spalle

Premio del Volontariato alla catanese Renata Cardì: un bel curriculum alle spalle

CATANIA – In occasione della Giornata Internazionale del Volontariato 2020, che ricorre il 5 dicembre, una catanese doc, Renata Cardì, vice presidente del Cope e volontaria anche di altre associazioni presenti sul territorio con servizi di assistenza e aiuto ai più poveri (tra le quali OltreFrontiere e Caritas Catania), si è aggiudicata il 27esimo Premio del Volontariato promosso dalla Federazione Volontari nel Mondo-Focsiv, nella categoria riguardante l’impegno profuso durante il periodo di lockdown in Italia.

La signora Cardì è stata in particolare premiata per lo spirito solidaristico e lapproccio positivo con cui ha condotto delle attività di raccolta e distribuzione di aiuti alimentari, in collaborazione con amici e altri volontari delle associazioni catanesi, nell’ambito del progetto CataniaAiuta, promosso dal Comune etneo, e all’interno della rete di associazioni e cittadini che hanno dato vita a Catania Solidale, coordinamento territoriale che ha operato tra aprile e giugno 2020. Insieme alle socie di Oltrefrontiere, la signora Renata ha farcito e distribuito panini insieme all’Associazione Trame di Quartiere operante a San Berillo; inoltre è una delle promotrici di Condominio Solidale, l’attività di raccolta di generi alimentari che ha superato le diffidenze e le paure di tanti cittadini raggiungendo un buon quantitativo di prodotti raccolti.


La premiazione, che quest’anno si è necessariamente svolta on line a causa delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19, ha coinvolto anche altri vincitori (in tutto 6 persone, 4 uomini e due donne) che hanno diverse età, cultura, storia personale e nazione, ma hanno in comune una stessa lingua: la difesa dei diritti umani inalienabili e indivisibili di ogni essere umano. Lo perseguono ogni giorno con passione con il loro impegno e con il proprio volontariato. La cerimonia di premiazione è organizzata in collaborazione con il Socio Focsiv Amici dei Popoli e del Csv di Padova, è inserita nell’ambito del percorso di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 e degli Stati Generali della Solidarietà e Cooperazione Internazionale, con il contributo del Comune di Padova.

Inoltre, ha avuto la collaborazione del Tavolo 7 Pace, diritti umani e cooperazione internazionale di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020. E ha ottenuto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Rai per il Sociale, Ferpi) Federazione Relazioni Pubbliche Italiane) e sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Menzione Speciale 2020 la città di Padova e i suoi cittadini. Una città che ha deciso di essere città, rifugio dei difensori dei diritti umani, costituitasi come nodo locale della rete In difesa di, finalizzato a promuovere azioni di sensibilizzazione e supporto per coloro che difendono i diritti umani in situazioni di emergenza. Anche per questa edizione del Premio del Volontariato Internazionale 2020 sono previsti gli storici partner: Fondazione Missio, Forum del Terzo settore, oltre ai Soci Focsiv Amici dei Popoli e Aes-Ccc. Media partner: Avvenire, Famiglia Cristiana, TV2000, Radio Vaticana, Buone Notizie Corriere della Sera, Agenzia Dire, Redattore Sociale, Stranieri in Italia, Messaggero di Sant’Antonio.

Fonte immagine: padaovaevcapital.it