Milo omaggia i suoi artisti: la piazza pronta ad ospitare le statue di Franco Battiato e Lucio Dalla

Milo omaggia i suoi artisti: la piazza pronta ad ospitare le statue di Franco Battiato e Lucio Dalla

MILO – Sarà Placido Calì, 43 anni originario di Acireale, a realizzare la statua raffigurante Lucio Dalla e Franco Battiato, omaggio ai due artisti scomparsi della città di Milo, nel Catanese.

L’iniziativa è della Pro Loco con il patrocinio del Comune, dell’Unpli, del Parco dell’Etna, della Fondazione Lucio Dalla di Bologna ed il parere favorevole della famiglia Battiato.


Il presidente della Pro Loco di Milo Alfredo Cavallaro si è così espresso: “Il progetto nasce due anni fa, dall’idea di realizzare una statua che raffigurasse Lucio Dalla, scomparso dieci anni fa.  Nel frattempo ci lascia anche Franco Battiato e il progetto si trasforma. Pensiamo così di realizzare una statua che rappresenti entrambi gli artisti, a fianco ad un pianoforte. Sarà collocata nella piazzaBelvedere di Milo e sarà interattiva”.  L’artista Placido Calì lavorerà su bozzetto dell’artista Gianfranco La Pira.
La statua, che sarà collocata nella piazza di Milo nell‘estate 2022, vedrà Lucio Dalla seduto al pianoforte, con lo sguardo rivolto verso il mare e Franco Battiato in piedi che guarda l’Etna. Sarà un azienda in provincia di Napoli, a realizzare materialmente la statua che sarà alta 1,85 metri e lunga 1,45 metri.

Si esprime anche il sindaco di Milo, Alfio Cosentino “Per Milo è un’iniziativa importante e per questo ringrazio la Pro Loco che se ne è fatta promotrice. Sono sicuro che ne risentirà positivamente tutta la comunità”.

“Non potevamo mancare oggi – ha detto il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina – davanti all’iniziativa di una Pro Loco, come quella di Milo e del suo presidente Alfredo Cavallaro, che ha immaginato un’opera per rendere omaggio a due grandissimi personaggi che hanno dato lustro a quest’area e che meritano di restare in questa bellissima piazza per tutti coloro che vorranno venirli a visitare”.

In merito alla realizzazione del opera l’artista Calì ha sottolineato: “L’opera verrà realizzata in bronzo e avrà grandezza reale. Sono onorato di realizzarla per un comune molto vicino a dove opero io. Ho un laboratorio ad Acireale e quindi è molto importante per me lasciare un segno nella mia terra”.

Fonte foto ANSA.