Gammazita vuole salvare il Castello Ursino

Gammazita vuole salvare il Castello Ursino

CATANIA – C’è un’associazione che da oltre un anno si occupa di far rivalutare la zona più pittoresca e bella di Catania: il Castello Ursino. “Gammazita“, così si chiama l’associazione, propone decine di attività culturali per attirare i catanesi nella zona del castello, che ormai da anni è stato dimenticato. Visite al pozzo di Gammazita, bookcrossing, orti urbani, laboratori ludici per bambini, musica dal vivo e tanto altro.


Ursino buskers


L’associazione si occupa anche di diffondere le arti circensi e la giocoleria: infatti ha proposto “Ursino Buskers” il primo festival delle arti di strada per i giorni 19, 20 e 21 settembre. Saranno anche presenti all’evento il Circo Bipolar di Roma, Francesco Mirabile, Claudia Franco, la statunitense Valentina Martin e l’inglese Steve Bags, icona internazionale di hula hoop.

 Circo Bipolar

Circo Bipolar

Anche se Gammazita non potrà disporre dei duemila euro chiesti all’assessorato ai Saperi e alla bellezza per fronteggiare le spese che comporterà il festival, si spera che l’associazione diventi presto per la città un’istituzione e che i catanesi si innamorino di nuovo del Castello Ursino.