Una grotta dell’Etna dedicata a Piero Angela: l’omaggio di due escursionisti

Una grotta dell’Etna dedicata a Piero Angela: l’omaggio di due escursionisti

CATANIA – Una grotta dell’Etna è stata dedicata a Piero Angela.

Si tratta di un omaggio da parte di due fratelli escursionisti, Dario e Paolo Teri, che durante una delle loro esplorazioni nelle numerose cavità presenti sul vulcano, si sono imbattuti in una grotta di cui non conoscevano l’esistenza.


I due hanno quindi deciso di dedicare la cavità etnea all’immenso giornalista, conduttore televisivo e divulgatore scientifico che, morto lo scorso 13 agosto, ha scritto una parte indelebile di storia.

La grotta si trova in località Sciara del Follone, nel territorio di Randazzo.

Il post sui social

Da un po’ ci balenava l’idea di dedicare una cavità etnea a Piero Angela. Doveva però essere una grotta che fosse ‘all’altezza’ di questo omaggio“, si legge in un post pubblicato nelle scorse ore su Facebook dai fratelli Teri.

Un paio di settimane fa ci eravamo imbattuti in una grotta il cui ingresso era molto affascinante, ma non pensavamo che si sarebbe trattato di un ipogeo molto lungo. Ci sbagliavamo. A poca distanza da un’altra cavità rilevata lo stesso giorno (la grotta del Vento) siamo andati 2 volte a esplorare l’interno“.

Ieri la visita è durata circa 3 ore effettive e abbiamo misurato a laser uno sviluppo (provvisorio) di 700 metri. Non abbiamo potuto superare una parte di grotta che si dirige a monte e che necessita un attraversamento sdraiati, ma sembra continuare… vedremo se riserverà altre novità“.

Ma a destare davvero maggiore interesse – concludono gli escursionisti – è il numero di tunnel lavici misurati (ben 11) che la rendono una delle grotte più articolate da noi visitate sul vulcano. Un punto della grotta si snoda addirittura su un quadrivio spettacolare e per certi versi la morfologia della cavità ricorda grotte carsiche“.

Fonte foto Paolo Teri