Ubriaco a bordo di un’auto rubata, inseguimento nel Catanese finisce con un arresto

Ubriaco a bordo di un’auto rubata, inseguimento nel Catanese finisce con un arresto

PALAGONIA – Nella mattinata i componenti della “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia
carabinieri di Palagonia, nel corso di un controllo lungo la Strada Statale 288 nelle campagne di
Ramacca hanno intercettato un uomo che, alla guida di una Fiat Panda, anziché fermarsi all’alt degli operanti per un controllo di routine, ha accelerato nel tentativo di sfuggirgli.

Ne è scaturito un inseguimento lungo la Strada Statale 288 e sulla Strada Statale 192 in direzione Catania allorché il fuggiasco, fermato dai militari, ha ancora cercato di sottrarsi al loro controllo. Quest’ultimo, verosimilmente in preda ai fumi dell’alcol, ha rifiutato di sottoporsi all’alcoltest e pertanto, sottoposto in Caserma a più approfonditi accertamenti, è risultato essere sottoposto agli arresti domiciliari.


Ma non è tutto perché la Fiat Panda sulla quale viaggiava, nel cui cilindro del quadro d’accensione i carabinieri hanno rinvenuto il cosiddetto “spadino” per forzarne la serratura, è risultata provento di furto avvenuto soltanto poche ore prima in una zona del centro di Catania e, pertanto, è stata restituita al legittimo proprietario.

L’uomo, un 62enne pluripregiudicato del posto, è stato così arrestato per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione dagli arresti domiciliari e, quindi, ricondotto al proprio domicilio in regime di custodia precautelare in attesa della fissazione dell’udienza di convalida, all’esito della quale il giudice ha disposto per lui la misura della custodia in carcere.