Tragedia nel Catanese, vuole spegnere un incendio ma muore schiacciato dal trattore: la vittima è il 30enne Andrea Distefano

Tragedia nel Catanese, vuole spegnere un incendio ma muore schiacciato dal trattore: la vittima è il 30enne Andrea Distefano

CATANIA – Il caldo e le fiamme continuano a mettere in ginocchio l’intera provincia di Catania, insieme alla Sicilia, adesso non solo distruggendo flora e fauna, ma strappando via la vita a chi vi si trovi nelle vicinanze.

Un agricoltore di 30 anni è morto a Paternò (Catania) schiacciato dal suo trattore nel tentativo di spegnere un incendio in un podere nell’area di Ponte Barca, interessata oggi – intorno alle 15,30 – da un vasto incendio come tre settimane fa.


Pare che la vittima – Andrea Distefano il suo nome – stesse trasportando una botte piena d’acqua sul suo trattore che all’altezza di una curva lungo la S.P. 58, si è capovolto schiacciandolo e uccidendolo sul colpo.

Ad esprimere il proprio dolore per questa morte così improvvisa e crudele è stato anche in Sindaco di Paternò Nino Naso: “Apprendo con grande dolore della tragica scomparsa del giovane Andrea DiStefano, che probabilmente con l’intenzione di dare una mano nello spegnere l’incendio divampato in contrada Ponte Barca a Paternó ha perso la vita. Sono notizie che nessuno vorrebbe apprendere. Sono vicino, insieme a tutta l’Amministrazione Comunale, alla famiglia e agli amici più cari, ai quali invio le più sentite condoglianze. E nel ricordo e in onore di Andrea, proclamerò il lutto cittadino nel giorno dei funerali”.

Immagine di repertorio