Tentano di rubare il catalizzatore di un’auto: arrestati due catanesi ancora “sporchi” di grasso del motore

Tentano di rubare il catalizzatore di un’auto: arrestati due catanesi ancora “sporchi” di grasso del motore

MISTERBIANCO – I carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato due catanesi, un 43enne e un 38 enne, entrambi noti alle forze dell’ordine.

I militari si sono recati nel centro cittadino di Misterbianco, allertati di una chiamata pervenuta sul 112 “Numero Unico di Emergenza”, che ha segnalato la presenza di un soggetto sospetto che dopo aver armeggiato sul paraurti di un autoveicolo, si è dileguato a alla guida di una Fiat 600 in compagnia di un complice.


La pronta reattività dei militari gli ha consentito di intercettare il veicolo segnalato, alla cui guida è stato identificato il 38enne ancora sporco di grasso di motore, segno evidente del fatto che avesse da poco manipolato le parti di un veicolo, mentre al lato passeggero è stato identificato il 43enne, che è stato perquisito e trovato in possesso di uno zaino contenente attrezzi da scasso.

I due sono stati ricondotti sul luogo indicato, dove è stato trovato un autoveicolo che recava il paraurti smontato, ma del quale non erano riusciti ad impossessarsi, forse perché disturbati da qualche passante.

I carabinieri hanno effettuato accertamenti sul veicolo, che risultava intestato a una donna del posto, la quale opportunamente interpellata ha riferito di aver parcheggiato il veicolo la sera prima e che lo stesso era perfettamente integro.

Pertanto i due soggetti sono stati arrestati per tentato furto e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria a carico di entrambi.