Solarium, ultimi ritocchi a Nautico e San Giovanni Li Cuti ma in piazza Europa si aspetta ancora il privato – FOTO

Solarium, ultimi ritocchi a Nautico e San Giovanni Li Cuti ma in piazza Europa si aspetta ancora il privato – FOTO

CATANIA – Il solarium di piazza Europa si farà o no? Se lo domandano ormai da settimane i cittadini catanesi, frequentatori abituali della piattaforma balneare tradizionalmente realizzata sotto l’importante spazio aperto etneo, sugli scogli del litorale jonico.


Per conoscere il destino della struttura lignea sarà necessario attendere l’apertura delle eventuali buste recapitate al Comune di Catania da parte degli interessati al bando entro la scadenza, ormai trascorsa, del 24 maggio.


La speranza, innanzitutto, è quella di evitare un secondo “nulla di fatto” dopo il precedente avviso del 23 aprile, quando negli uffici del Protocollo Generale dell’amministrazione etnea non era giunta nessuna manifestazione d’interesse da parte di privati per la sponsorizzazione del solarium.

Una situazione inattesa che ha costretto l’ente a riaprire i termini nelle stesse settimane in cui sarebbe dovuta già apparire lo scheletro della piattaforma. Eppure, la proposta del Comune è di quelle allettanti, con una concessione biennale che potrebbe essere estesa addirittura fino al 2021. Previsti, nell’offerta, anche l’installazione e la gestione di un chiosco, concessione di spazi pubblicitari e ticket per l’affitto di sdraio e ombrelloni, con un ritorno d’immagine non indifferente.

Il solarium di piazza Europa non è però nuovo a congiunture fortuite che ne hanno tardato o addirittura impedito la realizzazione. Lo scorso anno, tra lo sbigottimento generale, la piattaforma in questione e quella di piazza Nettuno non vennero edificate per decisione dell’amministrazione comunale, che preferì risparmiare 300mila euro di denaro pubblico.

Alla luce dell’incredibile “no” ai lavori, comunque, vi furono la revoca dei lavori alla ditta che si era aggiudicata l’appalto e il disimpegno delle altre aziende partecipanti al bando. Quest’anno, invece, il solarium davanti l’istituto Nautico di Catania è attualmente in fase di realizzazione grazie ai fondi provenienti dalla tassa di soggiorno e dovrebbe essere ultimato entro la prima settimana di giugno. Lo stesso dicasi per la classica passerella per disabili di San Giovanni Li Cuti, ormai quasi pronta.

Nell’album dei ricordi del solarium di piazza Europa si annoverano, poi, la chiusura a metà luglio 2017 della struttura per sversamento fognario e la tardiva apertura del 2016 a stagione balneare inoltrata. Stesso canovaccio visto anche l’anno precedente, nel 2015, con l’accesso ai bagnanti consentito soltanto diverse settimane dopo l’inizio della stagione estiva.

I bagnanti catanesi potranno finalmente godere del solarium di piazza Europa entro una data certamente più congeniale rispetto al passato? Di certo, se si troverà la sponsorizzazione tanto attesa, la struttura verrà comunque realizzata per ultima, quando gli altri solarium del litorale etneo saranno già ultimati. Nell’attesa, la cittadinanza aspetta pure che il meteo possa definitivamente stabilizzarsi dopo l’andazzo altalenante di questi giorni.