Situazione epidemiologica nel Catanese: 10 casi a Riposto, 4 sono studenti

Situazione epidemiologica nel Catanese: 10 casi a Riposto, 4 sono studenti

RIPOSTO –  Arrivano nuovi aggiornamenti dal fronte dell’emergenza sanitaria nel Catanese, precisamente dal comune di Riposto, dove il sindaco Enzo Caragaliano ha dato comunicazione sull’attuale situazione epidemiologica.


Premesso che ognuno deve osservare scrupolosamente le indicazioni anticontagio cosi come previsto dal protocollo e che solo un comportamento responsabile può fermare l’avanzata del contagio, il sindaco non è obbligato a dare notizie ai cittadini sui dati relativi alla loro positività – spiega il Sindaco di Riposto (Catania) –  poiché li diffonde unicamente l’Asp che, a sua volta, informa i carabinieri e la polizia locale, mentre il Comune comunica i nominativi all’impresa ecologica. Il mio compito è quello di vigilare e seguire, in stretto contatto con l’autorità sanitaria, l’evolversi della situazione.

Sul piano strettamente statistico – annota il sindaco Caragliano – si conferma il dato già reso noto dall’Asp. A Riposto ci sono attualmente 10 casi, di cui 4 studenti risultati positivi e che frequentano le scuole in altri comuni viciniori e che sono venuti a contatto con altri positivi.


Per loro è scattata la quarantena – continua il sindaco –  con tutte le misure previste da protocollo. Altri 3 cittadini residenti a Riposto, provenienti dall’estero sono risultati positivi. Anche per loro sono scattate le previste misure. I rimanenti sono risultati positivi all’esito del tampone. Colgo l’occasione per respingere con forza ogni strumentale insinuazione riportata con enfasi sui social e che creano solo un pericoloso allarmismo tra i cittadini”.

Al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus – prosegue il primo cittadino – invito nuovamente tutti a rispettare le vigenti disposizioni, non ultime quelle contenute nel nuovo Dpcm entrato in vigore oggi, lunedì 19 ottobre, e in particolare a utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie al chiuso e all’aperto.

Le Forze dell’Ordine (carabinieri e la nostra polizia locale) stanno intensificando i controlli con il fine di verificare il rispetto delle misure igienico sanitarie previste”.

Infine, conclude il sindaco Caragliano: “Per contenere i contagi è necessario che ognuno di noi faccia la propria parte. Il corretto comportamento del singolo potrà evitare di vanificare gli sforzi di tutta la collettività”.

Fonte immagine: CTV news Ottawa