Sistema di videosorveglianza e continua cura del verde: le richieste del consigliere Zingale per Parco degli Ulivi

Sistema di videosorveglianza e continua cura del verde: le richieste del consigliere Zingale per Parco degli Ulivi

CATANIA – Un sistema di videosorveglianza efficace e una continua cura del verde.


Due punti necessari atti a rendere definitivamente Parco degli Ulivi un luogo per le famiglie. Queste le richieste che il consigliere del IV municipio Giuseppe Zingale di Catania fa all’amministrazione comunale dopo aver ascoltato le segnalazioni dei residenti delle abitazioni circostanti.


Parco degli Ulivi è l’unico polmone verde dei quartieri di Trappeto Nord e San Nullo eppure versa in condizioni disastrose. Già in passato il consigliere Zingale aveva proposto qui la creazione di un’area di sgamba mento per i cani. Oggi sono necessarie le operazioni basilari di potatura dei cespugli che garantirebbero, quantomeno, alle persone di sedersi sulle panchine di pietra lavica.

Il parco da anni è vittima di criminali e vandali con distruzione all’arredo urbano e della recinzione. Nella vicina via degli Ulivi, invece, puntualmente vengono create discariche abusive e perfino un cimitero di vecchi copertoni per auto.