Sfonda vetrina di un noto bar con una mazza e ruba dalla cassa: arrestato pluripregiudicato nel Catanese

Sfonda vetrina di un noto bar con una mazza e ruba dalla cassa: arrestato pluripregiudicato nel Catanese

ACIREALE – Nel pomeriggio di ieri, personale del commissariato di Pubblica Sicurezza di Acireale ha dato esecuzione a decreto di fermo del pubblico ministero emesso a carico del pluripregiudicato S. A. 37enne di Acireale, arrestandolo, in quanto ritenuto responsabile di furto aggravato ai danni di un noto bar del centro.

Più precisamente, nelle prime ore della mattinata del 25 agosto, è arrivata una segnalazione alla Sala Operativa del commissariato di Acireale dove si affermava che un uomo, successivamente identificato per il suddetto pregiudicato, grazie alla disamina delle immagini delle videoregistrazioni dell’impianto di sorveglianza, alle precedenti ore 05 circa, dopo aver sfondato la vetrina del noto bar sito in via Piemonte, avvalendosi di una mazza, si era introdotto all’interno dell’esercizio commerciale dove, dopo avere forzato la cassa ne aveva asportato il cassetto in plastica contenente una considerevole somma di denaro.


Il malfattore si era anche ferito al polpaccio destro e in altre parti del corpo rilasciando vistose tracce di sangue che sono state repertate in sede di sopralluogo della Polizia scientifica di Catania.

Il soggetto in questione, non nuovo a reati del genere, è sospettato di avere commesso furti similari recentemente avvenuti in Acireale per i quali si è innalzato l’allarme sociale nel grosso Centro etneo, dove si sono registrati degli importanti danneggiamenti subiti dai negozi dei commercianti del luogo a fronte di furti di modesta entità.

Per quanto sopra il malvivente, dopo essere stato rintracciato da personale del commissariato di Acireale, è stato sottoposto a fermo di Polizia giudiziaria.

Quindi, dopo gli adempimenti di rito, è stato associato al carcere Piazza Lanza di Catania, per rimanere ristretto a disposizione dell’autorità giudiziaria.