Sequestrato un carico di “pomodoro esplosivo” a Catania, indagato autostraportatore

Sequestrato un carico di “pomodoro esplosivo” a Catania, indagato autostraportatore

CATANIA – Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha denunciato per detenzione e trasporto senza
autorizzazione di articoli pirotecnici un quarantasettenne autotrasportatore vittoriese.

Agenti della Sezione Polizia Stradale di Catania, nel corso dei controlli sui mezzi pesanti, periodicamente eseguiti anche con l’ausilio dei Centri Mobili di Revisione, ha sottoposto ad accertamenti un autocarro proveniente dalla provincia ragusana, con un carico di pomodoro e di salsa confezionata. Nel corso delle operazioni di verifica, non è sfuggita agli operatori una certa agitazione e chiari segni di nervosismo da parte dell’autotrasportatore. Pertanto, i poliziotti hanno effettuato il raffronto tra i documenti di trasporto e la merce presente nel vano di carico.


Arrampicandosi tra le pedane stipate – e con le chiare difficoltà del caso – gli operatori hanno notato che, circoscritte da altre pedane contenenti i pomodori le confezioni di salse, si trovavano altre due pedane contenenti articoli pirotecnici, collocate in maniera da non essere visibili dall’esterno. Hanno proceduto, quindi, a un ulteriore dettagliato esame, effettuato mediante lo scarico parziale del mezzo e l’intervento del Nucleo Artificieri dell’UPGSP di Catania.

È, pertanto, emerso che si trattava di un pericoloso carico di fuochi d’artificio per un peso complessivo di circa settecento chili.

Il materiale pirotecnico è stato sequestrato e affidato in giudiziale custodia a una ditta specializzata, mentre l’autotrasportatore è stato indagato in stato di libertà nonché sanzionato in via amministrativa per le violazioni in materia di trasporto di merci pericolose.

Foto di repertorio