San Giovanni Galermo, i Falchi lo sorprendono a spacciare in via Capo Passero: in manette Simone Bagli

San Giovanni Galermo, i Falchi lo sorprendono a spacciare in via Capo Passero: in manette Simone Bagli

CATANIA – Nell’ambito di servizi specifici volti a contrastare la criminalità diffusa all’interno dei quartieri a più alta densità criminale della città di Catania, e in particolare dei reati in materia di sostanze stupefacenti, la Polizia di Stato ha arrestato Simone Bagli, 50 anni, pregiudicato, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini spaccio di marijuana.

Nello specifico i Falchi della Squadra Mobile nel pomeriggio di ieri 7 gennaio hanno arrestato il pregiudicato Simone Bagli, poiché, nel corso di un servizio mirato condotto nel quartiere San Giovanni Galermo a Catania, gli operatori in transito per questa via Capo Passero, hanno sorpreso il 50enne unitamente a un complice fermi lungo la via, intenti nell’inequivocabile atteggiamento di chi pone in essere l’illecita attività di spaccio.


Entrambi, alla vista degli agenti, fuggivano e, mentre uno dei due faceva perdere le sue tracce, il 50enne è stato bloccato dopo essersi disfatto di una busta contenente 56 confezioni, in parte di carta stagnola e in parte di cellophane trasparente, contenenti marijuana per un peso complessivo di grammi 50 circa.

Nel corso dell’operazione l’uomo è stato trovato in possesso della somma di 60 euro, suddivisa in banconote di vario taglio, provento dell’illecito commercio, e di una radio rice-trasmittente, verosimilmente utilizzata per comunicare con le vedette dislocate nel quartiere.

Il 50enne è stato posto a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Simone Bagli, 50 anni