San Cristoforo, nel cuore di Catania nasce il Polo Educativo Spazio47

San Cristoforo, nel cuore di Catania nasce il Polo Educativo Spazio47

CATANIA – Nel cuore di Catania, nel quartiere San Cristoforo, ha aperto le porte un nuovo Luogo di Prossimità di Fondazione Èbbene, il Polo Educativo Spazio47.

Nato dalla sinergia tra la Fondazione con il Centro di Prossimità Mosaico, il Comune e la Parrocchia Beata Vergine Maria in cielo Assunta, il Polo è un luogo pronto ad accogliere, sostenere e ascoltare le famiglie del quartiere soprattutto quelle più fragili, con una particolare attenzione ai bambini che hanno bisogno di maggiori presidi educativi e culturali, immaginando il loro futuro lontano dalla precarietà.

Il nostro lavoro di Prossimità – racconta Edoardo Barbarossa, Presidente della Fondazione Èbbene – nasce spesso nelle Periferie, valorizzando il percorso dei giovani, i loro talenti, accompagnando le loro famiglie. Un’azione che diventa funzionale soprattutto quando attorno si crea una comunità educante, una sintonia tra le voci del territorio e le Istituzioni. Il Polo Educativo Spazio47 sorge per la comunità ed è proprio in casi come questo che la Prossimità dà i frutti migliori“.

Nel Polo Educativo Spazio47, le numerose attività sportive, i laboratori creativi ed educativi e il centro aggregativo per anziani, hanno l’obiettivo di consentire un’azione di rigenerazione per il quartiere, che passa dal miglioramento della qualità della vita delle famiglie.

Il Polo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 con lo sportello di Prossimità con attività di accompagnamento al lavoro, consulenza e assistenza per le fragilità.

Per migliorare le attività e consentire l’accesso a tanti bambini e famiglie servono molte energie. Fondazione Ebbene ha avviato una campagna per accogliere nuovi volontari che possano donare il loro tempo per il sostegno scolastico, i laboratori artistici e nei corsi di danza. Per dare la propria disponibilità o richiedere informazioni è possibile contattarci al numero verde 800 082 834 o inviare una mail a [email protected]