Quartiere Borgo-Sanzio, viale Raffaele Sanzio al buio da oltre sei mesi. Comitato Vulcania: “Nessuno interviene”

Quartiere Borgo-Sanzio, viale Raffaele Sanzio al buio da oltre sei mesi. Comitato Vulcania: “Nessuno interviene”

CATANIA – A dicembre dello scorso anno, nei pressi di piazza Abramo Lincoln e Viale Raffaello Sanzio, improvvisamente un palo della luce è precipitato al suolo in tutta la sua altezza ed è caduto in mezzo alla carreggiata, invadendola letteralmente. Fortunatamente nessuno si trovava fisicamente in transito in quel preciso momento, tragedia sfiorata tenuto conto del traffico su questo viale. Sul posto sono intervenuti il personale della polizia locale, dell’Ufficio di Pubblica incolumità e manutenzione stradale del Comune di Catania e dei vigili del fuoco.

catania-incidente


La testimonianza di un residente della zona

Per correre ai ripari e rendere il Viale più sicuro i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la zona tagliando tutti i pali della luce pubblica”.

L’intervento della presidente Cerri

Sono passati tanti mesi da quando sono stati rimossi i lampioni della luce perché considerati pericolanti o perché erano rovinati alla base e da allora non si sono preoccupati di rimpiazzarli, ma hanno tappato, non tutti, i buchi lasciati dai lampioni rimossi. A tutt’oggi, dopo sei mesi, la zona è ancora totalmente al buio. Non c’è stato, fino ad oggi, da parte degli organi competenti dell’amministrazione comunale e della Terza Municipalità Borgo-Sanzio alcuna preoccupazione ed intervento di rimpiazzarli.

La gente ad oggi è costretta a munirsi di torcia per poter camminare senza inciampare in una delle buche di cui i marciapiedi sono pieni. Per ultimo, ma non per importanza, la notte si registrano atti di vandalismo. Si spera che al più presto si possa trovare una soluzione senza dover continuare a ‘brancolare nel buio’ in una zona dimenticata dal Comune perché chi deve provvedere a risolvere il problema ancora non lo fa.

Le foto pervenute al Comitato Vulcania, da parte dei residenti e commercianti della zona, confermano che sono stati tagliati oltre una decina di pali della pubblica illuminazione e non sono stati più sostituiti. Una ricca documentazione fotografica mostra le posizioni da cui sono stati tolti. Numerose le polemiche dei residenti, basta farsi un giro al calar del sole per capire la pericolosità. Dopo tante promesse ancora nulla di fatto – spiega Angela Cerri – la zona del rinomato quartiere Borgo-Sanzio non può restare sprovvista di tale servizio così importante.

Forte, dunque, l’appello dei residenti e commercianti che tornano a chiedere maggiore attenzione e sicurezza. I nostri amministratori, sapendo di tali possibili pericoli, che cosa aspettano a intervenire? Non c’è più sicurezza e si teme per l’incolumità dei cittadini. Chiediamo il ripristino dei lampioni rimossi e non più riposizionati. Ci auguriamo che l’Amministrazione, dopo le numerose segnalazioni, al più presto possa prendere seri interventi e provvedimenti”.

buche a catania

Il Comitato si fa portavoce delle protesta dei residenti e commercianti della zona, i cittadini hanno paura a uscire in orario serale, non si sentono più sicuri. Contestano perché questa problematica persiste da troppo tempo a causa dell’immobilismo e della massima indifferenza da parte dell’Amministrazione Comunale e Terza Municipalità.