“Ora brilla con gli angeli”, è Raffaele Barresi la vittima della tragedia del Principe Umberto

“Ora brilla con gli angeli”, è Raffaele Barresi la vittima della tragedia del Principe Umberto

CATANIA –Il sorriso non me lo toglie nessuno” scriveva sotto la propria immagine del profilo di Facebook. Purtroppo, stamattina, quel sorriso ha smesso di splendere e si è spento per sempre a soli 17 anni. È scomparso così, all’improvviso, Raffaele Barresi, lo studente del liceo scientifico Principe Umberto di Catania che si è sentito male a causa di un arresto cardiaco.

Una vita spezzata nel fiore degli anni tra le lacrime di chi lo conosceva da tempo, condividendo con lui non soltanto i banchi di scuola ma anche amicizie, gioie e speranze. Sono risultati inutili i tentativi di rianimazione effettuati dai sanitari del 118 accorsi in men che non si dica nella struttura scolastica.


Raffaele se ne è andato in pochi minuti, gettando tutti nello sconforto più profondo. Tanti i messaggi di cordoglio e dolore apparsi sui social network dopo il tragico evento. “Era un bravissimo ragazzo, interessato a sapere cosa succedeva all’interno dell’istituto. Non eravamo grandi amici, ma semplici conoscenti. E poco importa, perché era un ragazzo sincero” scrive Gabriele su Facebook.

Disperazione anche da parte di Chiara, che ricorda così il 17enne: “Sei stato parte delle persone che mi facevano ridere sempre e non posso crederci. Ora brilla con gli angeli e fai divertire loro perché la vita di un adolescente non può essere stroncata dall’oggi al domani“.

Riposa in pace piccolo grande uomo” scrive Melinda, mentre Annalaura non riesce a darsi pace per la perdita del giovane: “È in questi momenti che non trovi le parole, che non sai come reagire e capisci solo che la vita è il dono più grande che ognuno di noi possa ricevere. Indescrivibile tutto ciò…“.