Nonnino “armato” viene beccato dalla polizia e denunciato per porto ingiustificato di armi

Nonnino “armato” viene beccato dalla polizia e denunciato per porto ingiustificato di armi

ADRANO – Nella giornata dello scorso 2 maggio, personale del commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano, diretto dal Vice Questore Paolo Leone, ha denunciato in stato di libertà un uomo di 83 anni per porto ingiustificato di armi od oggetti atti a offendere.

A seguito di un controllo, personale della volante del predetto commissariato, ha rinvenuto due coltelli a serramanico custoditi all’interno del veicolo dell’83enne.


Pertanto, l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Nella medesima giornata, i poliziotti del predetto Commissariato hanno denunciato in stato di libertà due persone, un uomo e una donna, per essersi resi responsabili del reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro.

Entrambi i soggetti, al fine di disfarsi di veicoli sottoposti a sequestro amministrativo, li hanno consegnati a un uomo che raccoglieva rottami.

Pertanto, entrambi i soggetti sono stati denunciati in stato di libertà all’autorità giudiziaria per il reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro disposto dall’Autorità Amministrativa.

Foto di repertorio