Morti sul lavoro: la campagna della Cisl Sicilia sulla sicurezza

Morti sul lavoro: la campagna della Cisl Sicilia sulla sicurezza

CATANIA – Parte domani, lunedì 1 agosto, in tutte le province siciliane, la campagna della Cisl Sicilia “Presidiamo la sicurezza”.

A Catania, teatro negli ultimi giorni di due morti sul lavoro, la Cisl etnea manifesterà, dalle 10 alle 12, in via Etnea davanti alla sede della Prefettura.


Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl catanese, e la segretaria regionale Rosanna La Placa guideranno una delegazione di lavoratrici e lavoratori che consegneranno una lettera alla Prefettura con le proposte della Cisl.

Il lavoro è strumento di realizzazione di diritti sociali – afferma Attanasio – e non può, assolutamente, essere elemento di morte. Il lavoro è il motore di rimozione delle disuguaglianze, ma la premessa a tutto ciò è la sicurezza sul lavoro e la certezza di rientrare a casa dopo averlo svolto. La sicurezza va veicolata e sostenuta tanto dalle Imprese quanto dai lavoratori,  occorre  un patto di alleanza tra istituzioni, società civile, forze sociali ed economiche perché si tratta di una responsabilità che appartiene a tutti, perché i morti del lavoro sono i morti di tutta la società”

La mobilitazione della Cisl siciliana, che sui social sarà caratterizzata dall’hashtag #presidiamolasicurezza, punta a individuare strategie condivise per presidiare con carattere permanente la lotta agli infortuni mortali e gravi, alle malattie professionali in preoccupante crescita in Sicilia.