Minorenne colpito da proiettile alla testa, vita appesa a un filo: è in coma irreversibile

Minorenne colpito da proiettile alla testa, vita appesa a un filo: è in coma irreversibile

CATANIA – Si trova in coma irreversibile il giovane rimasto ferito da un colpo di pistola alla testa a Noto, in provincia di Siracusa.

Il giovane è attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Garibaldi Centro di Catania, dopo essere giunto due giorni addietro in condizioni disperate.


Il 17enne è stato anche sottoposto a un delicato intervento neurochirurgico e si trova intubato e ventilato meccanicamente.

Secondo la ricostruzione della vicenda, il ragazzo sarebbe stato raggiunto da un proiettile che ha provocato una gravissima lesione al cervello. Il colpo sarebbe stato esploso a seguito di un agguato.

Ancora da comprendere le motivazioni che avrebbero portato alla sparatoria. Sono attualmente in corso le indagini da parte degli investigatori.

A seguito del ricovero nel nosocomio catanese è stata convocata la commissione per l’accertamento della sua eventuale morte cerebrale.

Immagine di repertorio